Una donna brava a letto è una poco di buono?

Foto di Cane Lucido Rosso su FlickrVagando per il web come viaggiatrici avide e curiose, capita spesso di imbattersi in strani fenomeni. Ma forse ahimè di strano c'è ben poco. Stamattina, tra i tanti siti che dispensano consigli d'amore e di sesso, ho letto la lettera di un ragazzo che mi ha disgustata, anche se purtroppo non mi ha stupita affatto. E una testimonianza del genere credo valga più di qualsiasi arido studio sui comportamenti sentimentali/sessuali.

Il tizio in questione dichiarava di aver avuto una storia di sette mesi con una ragazza di cui pensava di non poter fare a meno, tanto era preso. Poi un giorno ha deciso di lasciarla, "togliendosi anche il pensiero" di riuscire a dimenticarsene senza stare troppo male. Il motivo della rottura? Troppo sesso, lei era una che gli ha fatto provare tutto lo scibile sessuale umano. Troppa libertà, troppo "fattore M" in lei, la ragazza secondo il poppante era una poco di buono. Il tizio concludeva la lettera dicendo di essere contento: lei non era una brava ragazza e se lui l'avesse saputo prima non l'avrebbe nemmeno portata a casa.

Ok. Io so cosa è successo. Il poppante ha avuto una gran paura, di non essere all'altezza innanzitutto, e di perderla in secondo luogo, perchè era lei a potersi/doversi stufare prima o poi. Così, da bravo maschietto in preda alla codardia più sfrenata, ha agito per primo, pensando di diventare l'eroe della situazione.

Eppure c'è di più, perchè questa paura deve pur scaturire da qualcosa di "logico" (anche se qui la logica vera va a farsi benedire) e deve essere questa orrenda "logica" a farci riflettere: il malcapitato, che se solo avesse saputo cogliere certe sfumature ne avrebbe sicuramente goduto (in tutti i sensi), ha avuto paura perchè i retaggi culturali da Medioevo nel nostro Paese sono ancora troppo forti e radicati; perchè tabù e pregiudizi sulle donne sono ancora troppo diffusi; perchè le donne che oltre al fattore M sono dotate anche di cervello, sono troppo pericolose per la presunta superiorità maschile.

Allora mi chiedo e vi chiedo: davvero una donna solo perchè brava a letto deve essere per forza una poco di buono? Come possiamo far capire al genere maschile che devono buttare giù la maschera, smettere di avere paura e cominciare ad usare il cervello? Come?!? Dite che sarebbe più facile un mondo di sole donne, con uomini-oggetto da usare solo per la riproduzione? Oppure facciamo da noi anche quella? Non so voi, ma io comincio a scoraggiarmi.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail