Sapone 100% naturale fatto a mano in stile anni ‘50.

Quando vogliamo ricercare la genuinità nei prodotti per la cura del corpo è inevitabile pensare alle nostre nonne, alla naturalezza dei prodotti di una volta, a una lontana società contadina, a come si stava meglio quando si stava peggio …

Luoghi comuni a parte, l’idea di un sapone fatto a mano con ingredienti naturali, che si ispiri alla vita di campagna convoglia l’idea di naturalezza, pulizia e semplicità, ma il fatto che si chiami “contadina sudicia” (Filthy Farmgirl)… ne vogliamo parlare? Come dire, se funziona con lei figuriamoci con noi, ormai ben lontane dalla quotidianità della zappa e la vanga.

Un occhio al passato anche nel packaging, di ispirazione anni ’50 e ridotto all’essenziale in rispetto dell’ambiente. Questi saponi non sono testati sugli animali e non contengono ingredienti di origine animale, unica eccezione il miele. A vederli e a leggere gli ingredienti sembrano goduriosissimi (cocco, lavanda, caffè, vaniglia, rosmarino, menta, zenzero, cannella) anche se non li ho ancora provati sul web le recensioni delle consumatrici ne dicono molto bene

Si acquistano on-line, purtroppo la spedizione è gratuita solo all’interno degli Stati Uniti ma, se ne comprate un bel quantitativo, provate a mettervi d’accordo via mail con i produttori per avere la spedizione gratuita o almeno con un bello sconto. Sono gli stessi produttori a suggerirlo. Pulito no?

  • shares
  • Mail