Alta moda costruita allo specchio, così la stilista Giada Curti si rivela nella sua nuova collezione spring – summer 2012 in occasione della sfilata di Altaroma. Sandra Rondini, blogger di WhyModa, sta seguendo le sfilate romane che portano in passerella le collezioni spring – summer 2012.

La stilista intende raccontare una promenade nella Capitale allo scoccare della mezzanotte. Da qui “Midnight in Rome”, titolo della collezione parafrasando l’ultimo celebre successo del film che Woody Allen ha ambientato nella capitale francese.

Come nella sceneggiatura del successo del grande schermo, la disegnatrice di moda si imbatte in una comitiva di amichevoli sconosciuti che la conduce attraverso le suggestive e magiche atmosfere della Dolce Vita, clima storico e culturale che la stilista ama e di cui subisce l’incanto.

Appaiano meravigliosamente venti toilette soirée in cui predominano tutte le gradazioni del bianco. Raffinate, eleganti, fiere, le mannequin sfilano mise realizzate in prezioso ottomano color avorio, con balze sovrapposte ornate da ricami, chiffon, plissé e organze. Boule argentate e cangianti, perle in trasparenti cristalli swarovski e fiori brodȇ staccano sui tessuti. Tagli e silhouette aggraziati evidenziano le forme e consentono al corpo di muoversi liberamente.

Venti creazioni/citazione che mirano a rappresentare le infinite sfaccettature dell’universo femminile, in primis, quelle della stilista. E una rivisitazione: le culottes degli anni ’50, che esaltano le gambe in accostamenti di pizzi valenciennes e ricami. Strati di seta e di tulle sottolineano la figura, evidenziano il punto vita e avvolgono curve e fianchi in delicate nuvole trasparenti.

Altissima sartoria anche nel taglio delle maniche e in una nuova interpretazione dello spacco che ritorna prepotentemente in alternativa alle ampie e audaci scollature delle collezioni precedenti. La donna si muove in perfetto equilibrio tra Oriente e Occidente, mistero e evidenza, eroismo e fragilità, contrasti e armonie.

Plissé soleil, percorsi zig zag per la sposa adorna da fiori che ricordano quelli di antichi arazzi. La collezione termina con un personale omaggio al corpetto, che Giada Curti destruttura e ristruttura al fine di evidenziare al meglio il decolté e valorizzare il seno. (credit image by Infophoto.it)

Giada Curti - Foto sfilata S/S 2012 Giada Curti - Foto sfilata S/S 2012 Giada Curti - Foto sfilata S/S 2012 Giada Curti - Foto sfilata S/S 2012 Giada Curti - Foto sfilata S/S 2012 Giada Curti - Foto sfilata S/S 2012 Giada Curti - Foto sfilata S/S 2012 Giada Curti - Foto sfilata S/S 2012 Giada Curti - Foto sfilata S/S 2012

LINK UTILI ALTAROMA 2012

Altaroma gennaio 2012: Silvina Maestro col vento in… poppe

Altaroma gennaio 2012: Abed Mahfouz e la couture-nostalgia

Altaroma gennaio 2012: la Dolce Vita total white di Giada Curti

Video esclusivo della sfilata di Jack Guisso che dice NO alla demicouture

Altaroma gennaio 2012: Jack Guisso e la diva che è in ognuna di noi!

Esclusiva WhyModa: video collezione Sarli alta moda p/e 2012

Altaroma gennaio 2012: Whymoda intervista in esclusiva Tony Ward

Anna Tatangelo alla sfilata di Gattinoni: chic e bellissima!

Positano Mon Amour: sfila ad AltaRoma l’alta moda p/e 2012 del grande Nino Lettieri

Altaroma gennaio 2012: Fausto Sarli continua a far sognare

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Attualità Leggi tutto