Scopri come tagliare i capelli da sole con tecniche fai da te


Tagliarsi i capelli da sole non è per nulla facile, soprattutto dietro. Abbiamo quindi elaborato per voi un tutorial con alcune semplici tecniche. In questo modo non dovrete andare tutti i mesi dal parrucchiere per farvi regolare il taglio e potrete anche risparmiare qualche soldino. È necessario dotarsi di una forbice tagliente (nei negozi specializzati trovare quelle più opportune), un rasoio o sfilzino, per sfoltire e/o assottigliare i capelli e un pettine.

I capelli si tagliano da bagnati. Lo ricordo, perché molti parrucchieri oggi propongono i tagli asciutti con il rasoio (in stile pecora da tosare). Non fatelo, rischiate di rovinarvi le punte. Dopo il lavaggio, pettinatevi bene i capelli con il pettine e assorbite l’acqua in eccesso con un asciugamano. Poi posizionatevi davanti a uno specchio.

Tagliare i capelli lunghi. È il taglio più elementare, anche se non facilissimo, e di solito si lavora in pari. La cosa più importante è ricordarsi di tagliare pochi cm (all’inizio 1 o 2, poi se volete date una seconda spuntata). Dopo averli pettinati, prendi una ciocca tra le dita e rimuovi con un taglio netto le punte. Quella deve essere la tua misura. Per lavorare dietro hai bisogno di un doppio specchio, per vedere cosa stai facendo.

Tagliare i capelli scalati. Banalmente questo look è più facile da realizzare, perché permette un margine maggiore di imprecisioni (tanto non si vedono). Prendete un ciuffo sulla testa in verticale e tagliate. I capelli devono essere tutti lunghi come quella ciocca. Non vi resta che sollevare un ciuffo alla volta, confrontarlo con quello tagliato, e accorciarlo alla stessa misura. Altrimenti fate una bella coda di cavallo, mettetevi a testa in giù e tagliatela in modo netto: otterrete una scalatura a V.

Foto| Flickr

  • shares
  • Mail