Quanto si dimagrisce con la dieta del riso e a cosa abbinarlo

Sono molte, come sappiamo, le diete in circolazione e ognuna di queste ha i suoi pro e i suoi contro, le sue particolarità e la sua riuscita o meno. Noi, pur mettendovene a parte, vi ricordiamo sempre che la cosa più indicata per perdere peso è rivolgervi ad un nutrizionista e, anche se potrebbe essere scoraggiante, ricordare che i dimagrimenti troppo veloci non sono salutari né duraturi.

Fatta questa premessa, oggi parliamo di come si dimagrisce con la dieta del riso e, seguendo questo regime alimentare, a cosa si può abbinare tale alimento per rendere più completi e gustosi i piatti con i quali alimentarsi durante tutto il periodo in cui va seguita tale dieta.

Cominciamo con il dire che vi avevamo già parlato di questo tipo di dieta e potete cliccare qui per tornare al post relativo. Aggiungiamo, inoltre, che il riso è un alimento nutriente e versatile, è da considerarsi un vero jolly per dimagrire in fretta e senza troppa fatica perché sazia e si presta a infinite combinazioni.

Un etto di riso, infatti, apporta 332 calorie, 6.7 g di proteine, 0.4 g di grassi e 80.4 g di carboidrati di cui la maggior parte sono costituiti da amido cui si deve l'alta digeribilità poiché permane nello stomaco solo 1 ora e mezza, contro le 2 e mezza della pasta e del pane. Inoltre ne bastano solo 80 grammi - cui aggiungere tante verdure a piacere - per appagare anche l'appetito più vorace.

A quali alimenti, dunque, abbinarlo per seguire al meglio questa dieta? Per chi ama i piatti leggeri il riso va bene condito anche solo con un filo d'olio, con erbe aromatiche, o con una salsina realizzata mescolando un po' di olio, yogurt e qualche goccia di limone.

Attenzione, però, a non limitarsi a consumare un pasto costituito solo con riso in bianco: il riso ha un alto indice glicemico che fa salire rapidamente gli zuccheri nel sangue e, oltre a non essere l'ideale per chi vuole perdere qualche chilo, tende a scatenare un forte appetito poche ore dal consumo per effetto dell'insulina.

Per questo il riso va sempre accompagnato da un alimento proteico come carne, pesce e formaggio. Il tutto, come sempre, sta a limitare le porzioni: un piatto di riso accompagnato con abbondante verdura lessa, al vapore o cruda e condita con poco olio, è un primo perfetto.

A seguire va benissimo consumare, a scelta, una piccola fetta di carne - preferibilmente bianca -, del pesce - anche questo meglio che sia bianco -, un uovo o, in alternativa, un formaggio light come dei fiocchi di latte, del primosale o della ricotta. Non dimenticate, insieme al secondo piatto di proteine, di aggiungere della verdura: ottima quella cruda come ad esempio un'insalata, o in alternativa degli ortaggi grigliati o al vapore.

Dopo la prima settimana di dieta, ad esempio, una donna di 92 chili deve aspettarsi di aver perso circa 4 chili, mentre un uomo di 120 chili dovrebbe averne persi circa 6. Tuttavia, sono stati riportati anche dei casi in cui in soli 7 giorni è stato registrato un dimagrimento di ben 13 chili. In media, 4 settimane sono sufficienti a far perdere circa 9 chili alle donne e circa 13 chili agli uomini.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail