Tradimento: perdonare è possibile, dimenticare impossibile?

dimenticare il tradimentoSe avete superato la fase del dilemma sul tradimento, ovvero sapere o non sapere, siete probabilmente alla fase del perdono e della difficile convivenza con le due idee "ho perdonato" e "mi ha tradita". E questa è la fase più difficile: il tradimento c'è stato, ha scatenato la rottura, ha causato sofferenza, ma la coppia è ancora in piedi, ricucita e più o meno solida perché il tradito ha capito e perdonato le motivazioni del tradimento.

Tante volte nei commenti dei lettori abbiamo incontrato il perdono del tradimento, che spesso equivale all'ammettere le proprie colpe - perché la coppia è formata da due persone - e a impegnarsi in fondo per superare il momento critico e riportare la storia all'antico splendore. Sempre che ci si riesca.

Se non altro, dall'esperienza di tante persone, ognuno di noi sa che perdonare il tradimento è possibile, ma è altrettanto possibile dimenticare? Soprattutto per noi donne, abituate a pretendere e rinfacciare, è difficile dimenticare che la persona per la quale avremmo fatto qualsiasi cosa ci ha mancato di rispetto, sia per una storia parallela che per una scappatella. Ma l'abbiamo perdonata, quindi sta a noi andare avanti. Sempre che quel tarlo dell'essere state tradite smetta di metterci la pulce nell'orecchio di tanto in tanto facendo perdere di valore quel tanto sofferto perdono.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail