Tiphaine Auzière, la figlia di Brigitte Macron, difende la madre dagli insulti sessisti

Tiphaine Auzière è un avvocato francese ma è anche la figlia di Brigitte Macron che, all'ennesimo insulto contro la madre prende pubblicamente le sue difese.

Tiphaine Auzière difende la madre Brigitte Macron,

Gli insulti contro le donne sono ormai all’ordine del giorno. Brigitte Macron è stata insultata dal presidente del Brasile Jair Bolsonaro che ha definito “brutta” la premiere dame, un insulto inutile e immotivato, dato che la sua bellezza e avvenenza non devono interessargli, ne essere qualcosa di cui discutere. Tiphaine Auzière, la figlia di Brigitte Macron , ha difeso pubblicamente la mamma invitando tutte le donne a ribellarsi e, agli uomini, a comportarsi nel modo giusto, ad essere corretti e intelligenti.

Brigitte Macron ha subito davvero moltissimo body shaming per via dell’età, ha 66 anni, è una donna matura, ma il fatto che è esposta pubblicamente e ha un marito molto più giovane (Emmanuel Macron ha 41 anni) l’ha sempre messo al centro di critiche molto pesanti. Non si può pretendere da Brigitte Macron che abbia la freschezza di una ragazza di 30 anni ma è una donna bellissima, elegante, coraggiosa e molto intelligente e questo è quello deve importare a noi.

Tiphaine Auzière, la terza figlia di Brigitte Macron, si è esposta in prima linea per prendere le difese della madre e ha lanciato su Twitter l’hashtag #BalanceTonMiso (Denuncia il tuo Misogino), una campagna per aiutare le donne a essere forti e a ribellarsi alla maleducazione

Tiphaine Auzière ha scritto:

“Siamo nel 2019 e dei dirigenti politici attaccano una donna sul suo fisico. Succede ancora? Ebbene sì. Allora svegliamoci. non voglio dare lezioni a nessuno, la Francia non è stata al riparo da critiche, per esempio quando in Parlamento una donna è stata giudicata per una gonna troppo fiorita o quando un deputato ha fatto il verso della gallina durante l’intervento di una collega. Svegliamoci, tutti insieme e da domani. Impegniamoci, in famiglia, nelle aziende, e in occasione delle elezioni, per denunciare i misogini». Poi ha citato Louis Aragona, «La donna è l’avvenire dell’uomo”.

Tiphaine Auzière

In un’intervista a Repubblica Tiphaine Auzière aveva dichiarato:

“Mia madre è una donna forte. Si preoccupa più per noi figli che per se stessa. Teme che l’esposizione sui media possa danneggiarmi. Ha sempre cercato di proteggermi, ma ritengo che ci sia un momento in cui bisogna prendere la parola, difendere le proprie convinzioni anche a costo di qualche rischio personale. Non mi piace la parola femminista perché si potrebbe pensare a un antagonismo con gli uomini mentre sono convinta che sia una battaglia di tutti”.

Tiphaine Auzière


  • shares
  • Mail