Web 2.0 e onanismo

Questo post scovato navigando qua e là non parla propriamente di web-design, ma a mio avviso rispecchia molto quello a cui ci si riduce utilizzando massicciamente il web, soprattutto ora che siamo al 2.0. Se i web-designers pensavano per la maggior parte del tempo a scrivere codice e creare grafiche a 72 dpi, ora le

Questo post scovato navigando qua e là non parla propriamente di web-design, ma a mio avviso rispecchia molto quello a cui ci si riduce utilizzando massicciamente il web, soprattutto ora che siamo al 2.0.
Se i web-designers pensavano per la maggior parte del tempo a scrivere codice e creare grafiche a 72 dpi, ora le potenzialità del web 2.0 (il social networking, etc..) hanno ampliato lo spettro delle competenze e occupato tutto il tempo libero che restava con la possibilità di interagire “socialmente” senza alzarsi dalla sedia, ma ancor peggio, rendendo questo interagire obbligatorio per essere sempre al passo con i nuovi standard a cui sottostare.
Quindi, se bloggare è diventato un must, utilizzare bolgger o wordpress è già un po’ out, mentre se avete il vostro sito personale, comunque la pagina su myspace (con skin personalizzata of course) ci vuole. Mai come ora così vero: “web designers are wankers!!”

I Video di Pinkblog

Furby 2013 20cm Plush Soft Toy Review, Hasbro