Guanti in lana o guanti in pile per l'inverno 2013?


I guanti in lana o in pile sono la soluzione migliore per stare caldi e soprattutto risparmiare. Come abbiamo detto ieri, i guanti in pelle, seppur belli e molto eleganti, sono molto costosi e perderne uno può essere un rischio esagerato in alcuni casi. Ecco allora che la lana torna a essere un valido aiuto per studiare una mise invernale a prova di neve e vento. Se poi desiderate tagliare ulteriormente i costi, c’è anche il pile.

Gli stilisti, durante la presentazione delle collezioni inverno 2013, hanno portato sulle passerelle davvero tanti guanti. Il colore trionfa. Scegliete una tonalità accesa o pastello, in contrasto al vostro cappotto, e abbinate ovviamente anche la sciarpa. L’effetto sarà semplice, giovane, ma di successo.




Guanti in lana 2013

I guanti possono essere sia corti, quindi finiti al polso, sia lunghi. Deliziosa la scelta che arriva fino al gomito, perché si può ottenere, da un materiale semplice come la lana, un tocco chic notevole. Si trasformano poi in un elemento raffinatissimo se sono il cachemire e abbinati a maglioni con le maniche corte.

Avete voglia di giocare con gli anni Ottanta/Novanta scegliete allora i guanti lunghi senza dita delle mani. Vanno portati un po’ arruffati come se fossero degli scaldamuscoli. Non vi preoccupate, non hanno le dita ma scaldano lo stesso e abbinati a un cappottino bon ton realizzano un contrasto molto interessante. Per saperne di più, guardate con attenzione la nostra galleria fotografica.

Foto| Getty Images

  • shares
  • Mail