Una donna su tre finge l'orgasmo in Gran Bretagna

C'è una famosa commedia inglese degli anni '70 dal titolo "No sex please, We're British" (Niente sesso per favore, siamo inglesi) che scherza sul puritanesimo della società inglese nei confronti del sesso.

Di solito l'ironia è il modo migliore per sdrammatizzare paure e fobie, se non che alla luce di un recente sondaggio , per i maschi inglesi ci sarebbe ben poco da ridere.

Su un campione di 4000 donne inglesi il 30% (che equivale ad un agghiacciante 1 su 3!!!) ha rivelato di avere finto l'orgasmo con tutti - e ripeto tutti - i partners avuti. Quasi tutte (il 90%) sono assolutamente senza rimorsi, a "cuor leggero", perché convinte che il partner non sia in grado di distinguere tra l'orgasmo vero e quello simulato.

Alla base di questa insoddisfazione sessuale, secondo le intervistate, ci sarebbe la scarsa ars amandi dei lovers inglesi (per loro stessa natura poco latin) che non riescono a coinvolgere la partner al punto da farla poi arrivare all'acme del piacere (scarsi preliminari, poco fantasiosi o rozzezza nell'approccio...) e su questo credo che non esistano differenze di vedute tra inglesi, italiane, eskimesi, capoverdiane ecc.

Chissà come vanno le cose al di qua della Manica, il "niente sesso siamo inglesi" non ha esorcizzato poi così bene i tabù sessuali degli inglesi, speriamo almeno che il nostro "Italians do it better" non sia l'ennesima bufala all'italiana.

Mi rimetto al sondaggio di Pink di questa settimana ma state in campana ladies, fingere non vale, il computer - a differenze di alcuni gentlemen - riconosce TRUE e FALSE...

  • shares
  • Mail