Le fantasie erotiche delle italiane: lui mette annuncio per riparazioni e le donne gli chiedono prestazioni

E' successo nel Nord Italia: un ragazzo la cui azienda risente della crisi, decide di guadagnare qualche soldo in più; sa fare riparazioni di vario genere, quindi diventa all'occorrenza idraulico, elettricista, muratore, imbianchino. E mette un annuncio divertente, accattivante, sicuro di attirare l'attenzione:


«Marito in affitto, piccoli e grandi lavori di casa che tuo marito non fa»

E le donne impazziscono: prendono alla lettera il trafiletto, storpiano le intenzioni appellandosi all'ambiguità dell'annuncio, pensano di aver trovato chi veramente può sostituire il marito in certe "faccende", quelle sotto le lenzuola (o sopra la lavatrice in funzione, dato il contesto).

Alla faccia delle fantasie erotiche ormai obsolete: non è vero che l'idraulico o l'elettricista non stimolano più la creatività dell'appetito sessuale femminile, perchè a quanto pare l'aitante lavoratore ha ricevuto diverse richieste di lavori "extra", e in qualche caso ha anche accettato, diventando suo malgrado il gigolò della situazione (per inciso, lui è fidanzato e asserisce anche "felicemente").

Quel che fa pensare è che lui sostiene che le proposte siano arrivate tutte da donne sposate, con figli, apparentemente felici e soddisfatte. Voglia di evasione, voglia di trasgressione, oppure semplicemente segnale di problemi profondi all'interno della coppia e della famiglia? Nessuna single l'ha chiamato. Le vogliose di un sesso evidentemente negato, parrebbero essere solo le mogli.

Scenario da una parte umoristico, dall'altro preoccupante, un episodio che sfiora il divertente ci mostra però un lato delle famiglie italiane di cui forse non si parla: non solo gli uomini sposati vanno con le prostitute, ma anche le donne lo fanno, o almeno ci provano; resta da capire il perchè, resta da capire se la colpa è di lui che non torna mai a casa la sera, oppure se le apparenti acque chete nascondono pulsioni segrete e sono le prime a tradire. Parità dei sessi anche su questo fronte?!?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail