La classifica delle canzoni più energiche da ascoltare mentre facciamo sport

Sapete a cosa fa riferimento la sigla BPM? No, non è la Banca Popolare di Milano, bensì un acronimo identico che identifica i Battiti Per Minuto che può avere una canzone. Ad esempio, se un lento, tipo valzer, oscilla fra i 30 e i 60 bpm, con la hardcore music raggiungiamo anche i 250 bpm. Diciamo questo perché è risaputo ormai che la musica agevola la condizione mentale e fisica dell'atleta ed ecco perché trovare una playlist che ben si adegui allo sforzo fisico, dà una marcia in più per affrontare il più stressante degli allenamenti.

Pinkblog, a tal proposito, vuole aiutarvi a trovare il ritmo perfetto, dandovi tutti i suggerimenti che vi servono, anche a casa o per strada, per ritrovare la forma fisica a suon di musica. Ecco perché ci siamo permessi di fare una piccola classifica delle canzoni più energiche da ascoltare mentre facciamo sport. Così con le cuffiette o lo stereo on air possiamo sudare in compagnia di qualche ugola d'oro.

Ovviamente, immaginando un'attività fisica medio-alta, abbiamo selezionato canzoni con bpm fra 120 e 150. Anche perché scendere al di sotto di tale soglia non è consigliato, dato che al corpo risulta difficile armonizzare, ad esempio, un battito lento al ritmo veloce della corsa. Se proprio amate la classica riservatela alla successiva fase di relax, mentre fate stretching per sciogliere le tensioni dei muscoli.


  • Partiamo con i battiti più bassi, con le canzoni da 124/125. Rientrano nella categoria American Pie di Madonna; Da Ya Think I'm Sexy di Rod Stewart; Living on My Own (rigorosamente NON remixata) di Freddie Mercury e, per citare qualcosa di più recente Umbrella, di Rihanna e Jay-Z. Di poco più ritmata è I Can't Wait della straordinaria Stevie Nicks.

  • Saliamo più su con qualche pezzo da 130 e iniziamo subito con una hit del 2010, I Like It di Enrique Iglesias e facciamo un immediato salto di qualche anno indietro con Jenny From The Block di Jennifer Lopez. Concludiamo con Bob Sinclair e la sua I Fell For You e con la versione acustica di Let's Go Bed dei Cure.

  • Nella fascia dei 135 troviamo due bellissime composizioni: una degli Erasure Blue Savannah e l'altra degli Europe Boyazont, mentre nella schiera dei 140 troviamo H.A.M. di Kanye West e Jay-Z ma anche i Pearl Jam con Go o Jimi Hendrix con Highway Chile, grandiosa come poche.

  • E per il cardio fitness che tanto ci rassoda (quanto mai sfianca)? Buttiamoci nelle orecchie le canzoni che vanno verso i 150 battiti. Ad esempio Get On Your Boots degli U2 o Be Good To Yourself dei Journey. Ma anche Fallen Angel dei Poison e, la mia preferita: Crocodile Rock di Elton John. Impossibile resistergli.

Sappiate che conoscere i bpm delle canzoni non è un'impresa difficile. Online ci sono delle liste già create in base alle esigenze e dei veri e propri database (molto esaustivo è il sito di Dave Tompkins), in cui cercare quello che ci serve. Non ultimo, anche i software per computer e le app per iPhone ci vengono incontro, con programmini semplici e intuitivi (talvolta anche gratuiti) che classificano i brani delle nostre playlist e ci facilitano il lavoro. Detto questo, buon fitness "musicale" a tutte.

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail