Tartine al salmone e Philadelphia, la ricetta per un antipasto semplice e buono

tartine salmone e philadelphia

Le tartine al salmone e Philadelphia sono stuzzichini semplici e gustosi adatti sia per l'aperitivo che come antipasto. Inoltre è una ricetta veloce, che può salvarvi in caso di cene improvvisate o se avete preparato delle portate principali impegnative. Le quantità degli ingredienti sono da decidere in base a quante tartine avete intenzione di fare: mediamente contatene tre a testa. Per la base potete utilizzare dei crackers, del pane in cassetta o del pancarrè, il salmone deve essere affumicato e il Philadelphia migliore è quello classico o light.

Tagliate il pane o il pancarrè a quadrati o a triangoli (potete anche scaldarli in forno a 150° per qualche minuto, così saranno croccanti e dorati), spalmate uno strato di Philadelphia e sopra mettete una piccola fetta di salmone. Guarnite a piacimento con una fetta di cetriolo. In alternativa potete anche sminuzzare finemente il salmone e aggiungere una piccola quantità di burro prima del Philadelphia o un'oliva sopra alla tartina finita.

Le alternative al Philadelphia possono essere la crema al basilico, la salsa cocktail, la crema di rucola, la maionese, la crema al mascarpone, la salsa tonnata, ai capperi, con zucchine o al caviale. Il salmone affumicato rimane sempre l'ingrediente principale per il suo gusto deciso e intenso. Se volete variare il gusto del Philadelphia sono disponibili le versioni al gusto di tonno, olive, erbe e salmone.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail