Prevenire e combattere il papilloma virus partendo dalla metropolitana


A partire da oggi, alcune tra le principali stazioni della metropolitana delle tre città più popolose d'Italia (Roma, Milano e Napoli), saranno "attrezzate" per prevenire e combattere l'Hpv, il Papilloma virus principale responsabile del tumore al collo dell'utero.

La campagna di sensibilizzazione è stata organizzata dall'Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna (O.N.Da), per cercare di raggiungere in modo capillare tutte le categorie di donne che quotidianamente si servono della metropolitana per i loro spostamenti, italiane e straniere.

Vari info-point sono stati istituiti e presto arriveranno anche in altre città d'Italia, per distribuire opuscoli informativi circa il vaccino e i controlli da effettuare per combattere questa brutta malattia, come Pap test e Test Hpv da eseguire a cadenza regolare e d'accordo con il proprio medico.

Si tratta di un'importante iniziativa per sensibilizzare l'intera popolazione femminile su un problema che potrebbe diventare semplicemente un danno in meno alla salute e per fornire finalmente chiarimenti su un argomento di cui tanto si è parlato e infine poco si è capito, il vaccino contro l'Hpv. I tumori sono da sempre mostri che spaventano, fanno soffrire e spesso purtroppo portano alla morte. Uno di loro può essere definitivamente sconfitto, anche perchè più donne decidono di usufruire della copertura del vaccino, più il rischio di contagio (che avviene tramite i rapporti sessuali) dovrebbe drasticamente ridursi. Informiamoci di più per salvaguardare la salute di tutte noi.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail