Come deve essere la temperatura corporea in gravidanza? 

Cautele in gravidanza

Tra le moltissime preoccupazioni di una donna incinta, soprattutto nei primi mesi, c'è quella della temperatura corporea. In gravidanza, in particolare nel primo trimestre, si devono affrontare i continui cambiamenti del proprio corpo, a cui si va ad aggiungere l'influenza degli ormoni e quello dell'innalzamento della temperatura basale. Fino alla dodicesima settimana circa è probabile che si aggiri tra i 36,5°-37°: niente panico, è fisiologico e solo un po' fastidioso.

Tuttavia, questo incremento di temperatura non è avvertito da tutte le donne. La causa è da ricercarsi nell'ormone chiamato progesterone, secreto naturalmente dall'organismo femminile e che durante una gravidanza aumenta in modo esponenziale. Quindi è normale che una donna, nei primi tre mesi, abbia una temperatura più alta della norma: dovrebbe poi normalizzarsi nel secondo trimestre e tornare ai livelli standard.

È chiaro che nel caso in cui la temperatura dovesse aumentare oltre i 37°-37,5° è consigliabile consultare il proprio medico curante o il ginecologo, perché potrebbe trattarsi di influenza o infezione. Il consiglio, in ogni caso, è di non assumere farmaci di alcun tipo senza prima aver consultato il proprio medico. Dopo il primo trimestre la temperatura corporea dovrebbe scendere tra i 36° e 36,4°.

  • shares
  • Mail