Prova maturità 2012: l’esaurimento da vigilia

Il delirante monologo di una diciannovenne sotto esame. Non vorrei mai essere nei panni del povero ragazzo che dovrà supportarla (o sopportarla?).

Soltanto ieri si parlava di come affrontare serenamente le prove di Maturità, di come vivere questi giorni con la giusta leggerezza per evitare di finire le ultime sere antecedenti il fatidico 20 giugno, data della prima prova,prendendo a craniate la scrivania. Ma dal monologo che ieri mi è arrivato su WhatsApp, evidentemente, qualcuno di mia conoscenza non ha ancora letto il precedente post.

Ore 20:06 di sabato sera, la conversazione a senso unico ha inizio

“Voglio interpretare il tuo status rebus! Cerco… il mio centro. Mmmm ci penserò! Whatsapp è bellissimo comunque!

Sto facendo un monologo Ahahahahahahah. Ti donerò un sorriso quando lo leggerai Vale.

Sono molto stanca, lo studio mi sta uccidendo, stasera uscirò di casa finalmente. Non lo faccio da molto. Mi sento tanto Quasimodo che canta: “Làààà fuori che darei non soooo per un giorno fuoriiii”.

Ahahahahahah non so se stasera riuscirò a fare vita sociale. Probabilmente finirei per parlare di Pirandello, Svevo e compagnia bella. Che schifo! Mi sento una secchiona. Bleeeeee

Ora vado a prepararmi Vale. Ti voglio bene! Voglio bene a tutti. Peace & Love. Mi sento Leopardi: Ceglie è la mia Recanati.

Scappo…”

Una sola osservazione: povero fidanzato!

LINK UTILI:

Prova Maturità 2012: in Giappone l’esame non esiste

Terremoto maturità 2012: solo esami orali nelle zone colpite dal sisma

Tracce Maturità 2012: toto-tema al via.

Tracce Maturità 2011: destra e sinistra, tema storico-politico.

Prova maturità 2012: attenti all’alimentazione.

Tracce Maturità 2012, temi e ricorrenze: il quadro completo