Donatella Rettore, in attesa del suo cd+dvd dal titolo Stralunata, rimane provocatrice fino alla fine. Intervistata da “Gioia” di questa settimana e associata ad altre icone gay del panorama italiano come Raffaella Carrà, Patty Pravo e Mina, lei si difende così:

“Ma loro sono le icone delle checche anziane. Modelli vintage”.

Dare ad un omosessuale maturo della checca anziana è molto pericoloso, cara Donatella. E lei lo sa molto bene.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Capelli Leggi tutto
I video di Pinkblog Guarda di più

Andy Warhol ‘Mao’, 1973