White Homme Milano 2012: la Sartoria Chiussi presenta la sua prima collezione S/S 2013, le foto

A Pitti Uomo 82 e al White Homme di Milano, la Sartoria Chiussi presenta la sua prima collezione S/S 2013, che unisce la prestigiosa e importante tradizione familiare con il ready to wear. Qui le foto!

Chiussi ha una storia fatta di attenzioni speciali e indispensabili, ricerca dei materiali, sensibilità per i volumi, cura per la costruzione e passione per i dettagli. A Pitti Uomo 82 e al White Homme di Milano, la Sartoria Chiussi presenta la sua prima collezione S/S 2013, che unisce la prestigiosa e importante tradizione familiare con il ready to wear.

Una collezione che profuma di ricerca e vigore creativo, alta sartoria e glamour. Ispirata allo stile d’alta uniforme adottato dal grande poeta Gabriele D’Annunzio, la collezione si compone di abiti, cappottelle, gilet, camicie e maglieria lavorata ai ferri.

Abiti preziosi e speciali. Capaci di imporsi come must have di stagione. Proprio come la meravigliosa cappottella Francis: capo spalla che si ispira alla marsina e ne reinterpreta l’eleganza bohèmienne e chic.

Meticolosa la ricerca dei tessuti: italiani, inglesi e francesi. Rifiniture che non si ricordano più e dettagli impagabili che vogliono raccontare l’animo dandy e formale di un uomo che non può rinunciare a volersi bene.

La sartoria maschile nasce a Udine nel 1868 per volontà di Luigi Chiussi e si afferma immediatamente come punto di riferimento per i clienti della borghesia e della nobiltà del nord est italiano. Un piccolo laboratorio che negli anni, anche grazie al lavoro del figlio Antonio, prima, e del nipote Giorgio in seguito, raccoglie consensi continui ed importanti.

I registri della ditta annoverano, nei primi cento anni di storia, nomi di clienti prestigiosi: nobili, politici, letterati, artisti, alti ufficiali del Regno d’Italia. Spiccano nei decenni il Vate: Gabriele D’annunzio, Afro e Mirko Basaldella, Giorgio Albertazzi, Alberto Sordi e Vittorio De Sica, la famiglia Illy e molti altri.Una storia fatta di una ricerca continua e attenta alle evoluzioni tecnologiche nella produzione dei tessuti, che si accompagna in modo inequivocabile a tecniche sartoriali ereditate dal passato.

Modi di tagliare e cucire che non si ricordano più. Tramandate nel tempo con orgoglio di padre in figlio. Per rendere felici uomini esigenti. Gente che viene osservata. Che detta stile. Che non segue la moda. Oggi Chiussi è in tutto il mondo. A capo della sartoria ci sono Mario e Linda Chiussi, con il figlio Giorgio. Il progetto è ambizioso.

Gli abiti sempre confezionati su misura vengono scelti dal cliente in boutique, la prima prova dopo solo una settimana dall’ordine dei tessuti e la scelta del modello. La distribuzione è selezionatissima, in negozi haute de gamme in Europa, Stati Uniti e Middle East. O in alternativa lo straordinario servizio “Taylor One to One”: a casa del cliente. In ogni angolo del mondo.

stand_3 (Large).jpeg stand_4 (Large).jpeg stand_5 (Large).jpeg

LINK UTILI

Pitti Uomo 2012: Chester Barrie e l’eleganza anni ’30 per la collezione S/S 2013

Pitti Uomo 2012: Brooksfiled presenta la collezione S/S 2013, ispirazione coloniale e Royale Blue

Pitti Uomo 2012: Alberto Guardiani celebra Martin Luther King e presenta il modello 1963

Pitti Uomo 2012: AI-Riders on the Storm, il confort e il design della nuova collezione S/S 2013

Pitti Uomo 2012: la satisfaction maschile di a.testoni, la collezione S/S 2013

Pitti Uomo 2012: Fratelli Rossetti presenta la Summer Brera, un’inedita versione per la S/S 2013

Pitti Uomo 2012: Cycle festeggia 10 anni con “Color Me Cycle”, la collezione motor style S/S 2013

Pitti Uomo 2012: Happiness Shades, la nuova collezione di occhiali da sole

Pitti Uomo 2012: Sundek presenta la capsule “Surf Classic: Back to the Origins” per la S/S 2013

I Video di Pinkblog