L'amore fa male alle donne: se innamorate sottovalutano l'Aids

donne rischio Hiv aidsTutti gli innamorati del mondo non brillano certo per lucidità mentale, ma le donne eccedono in stupidità e incoscienza se innamorate: prese dall'amore e dalla passione si espongono al rischio di contrarre l'Aids attraverso rapporti non protetti con un partner che ha contratto il virus Hiv.

Il fatto che del virus dell'Hiv oggi se ne parli meno che negli anni Ottanta non vuol dire che il rischio di contagio sia scomparso alla stregua della sparizione dell'Aids dall'attenzione dei media. L'Hiv esiste, è contagioso e si diffonde di partner in partner.A fronte di una mancanza di informazione, le donne ci mettono del loro, acconsentendo ad avere rapporti non protetti con partner infetti, quasi fosse una prova d'amore.

Amore, passione e incoscienza si trasformano quindi in un cocktail mortale, perché di Aids si muore ancora. Ma alle donne sembra non importare quanto un orgasmo senza protezione, visto che dai dati dell'Iss risultà che la metà delle donne che ha contratto l'Aids attraverso rapporti eterosessuali è stata contagiata dal proprio partner, di cui era nota la sieropositività.

L'amore a volte fa male alla donne, le rende poco lucide e stupide. Ma come recita la famosa frase, "in salute e in malattia, finché morte non vi separi". Solo che andarsela a cercare questa morte per amore via Hiv sembra un po' eccessivo, anche all'ultimo dei romantici. Siete d'accordo?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail