Con i capelli castani meglio riflessi rossi o ramati?

I capelli castani spesso possono diventare spenti e senza vitalità, ravviarli diventa quasi un obbligo. Tingere non è mai la soluzione migliore, sopratutto quando si hanno i capelli molto lunghi o la nostra ricrescita è molto veloce.

Ottima scelta sono i riflessi, piccole ciocche di colore di un tono leggermente più chiaro del nostro colore di base, naturale o artificiale che sia, ma con un effetto decisamente naturale anche con il passare del tempo e se ben fatti la ricrescita non si noterà. Per i capelli castani non esistono solo i riflessi sui toni biondi, ma anche quelli sulle tonalità del rame e del rosso, oggi vi aiuteremo a identificarle e a scegliere quella più adatta a voi.Prima di tutto è importante identificare la vostra base, se avete un tono di capelli castano scuro, scegliete il rosso: donerete colore e movimento al capello senza ottenere uno stacco eccessivo dalla vostra base. Se partite da una base chiara, optate per il ramato, avendo questo colore un leggero tono aranciato, darà nuova vita alla capigliatura senza creare un effetto fake.

Se scegliete i riflessi rossi dovete anche considerare l'impegno per mantenerla, il rosso è il colore più difficile da eliminare con eventuali colorazioni e il colore tende a perdere di intensità velocemente. Diverso per le tonalità ramate che assumo tonalità più decise, ma senza mai esagerare, con il passare del tempo e dei lavaggi. per intensificarla ulteriormente potete utilizzare impacchi di camomilla o shampi a base di questo estratto.

Regola assoluta: mai fare i riflessi se avete i capelli bianchi il risultato potrebbe essere disastroso, meglio coprire con una buona tinta.

  • shares
  • Mail