Sarkozy favorevole al divieto di indossare il burqa in Francia in nome della libertà della donna

no al burqa in Francia
Nel 2004 Jacques Chirac vietò che le donne islamiche indossassero il velo a scuola e negli edifici pubblici di tutta la Francia, al pari di ogni altro simbolo religioso ostentato in luogo pubblico in cui convivano persone di etnie e religione diverse. Oggi Sarkozy calca sul burqa, accennando ad un possibile divieto di indossare il lungo abito azzurro o nero che copre le donne dal capo ai piedi, a scuola come per la strada.

Sarkozy, difendendo la dignità della donna e in nome della sua libertà, ha dato il suo appoggio ad una petizione contro il burqa, presentata da circa 60 deputati di tutte le fazioni. Dalla Stampa, cito le parole del presidente francese: "Non possiamo accettare nel nostro paese delle donne prigioniere dietro una griglia, tagliate dalla vita sociale, private di ogni identità. Non è l’idea che la repubblica francese si fa della dignità della donna".

Mentre in Francia aumentano i casi di donne che volontariamente portano il velo, il presidente impone dall'alto il divieto al burqa, troppo forte per la Francia mista, laica, aperta, che non vuole concedere privilegi ad un fondamentalismo piuttosto che ad un altro, e interviene col divieto.

Siete d'accordo con Sarkozy che un paese europeo come la Francia debba vietare alle donne di portare il burqa o pensate che si dovrebbe lasciare alle donne la presunta libertà di abbigliarsi come vogliono, burqa incluso?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail