Eva Brunne, la vescova lesbica che fa scandalo a capo della chiesa di Stoccolma

eva brunneSi chiama Eva la prima donna vescovo, come la prima donna, ed è stata eletta capo della chiesa Luterana di Stoccolma. Segni particolari noti alla comunità dei fedeli e non? Eva è lesbica ed è mamma di un bambino di tre anni, partorito dalla sua compagna, un prete donna.

Dell' elezione di Eva come vescovo a capo della chiesa luterana ci aveva già parlato Queerblog, perché non si vede tutti i giorni una donna vescovo lesbica e madre a capo di una chiesa. La questione sta suscitando scandalo e polemiche, anche nella progressista Svezia. Appena eletta ha concesso interviste al più famoso settimanale Gay svedese QX e al francese Tetu.

La coppia vescovessa-pretessa è registrata al comune di Stoccolma e benedetta dalla chiesa luterana, che si esporrà in merito ai matrimoni gay in autunno, cercando di adattarsi alla realtà svedese che ha visto negli ultimi anni la formazione di moltissime famiglie omosessuali con figli.

Nonostante le polemiche scatenate sulla sua natura omosessuale, Eva è un pastore saggio, apprezzato dai fedeli che la seguono con entusiasmo, mostrando un'apertura mentale che non è ancora di tutti. Voi, come vedete una donna lesbica a capo della chiesa luterana di Stoccolma?

  • shares
  • Mail