Uomini e donne: “sacrifici” vacanzieri e i miracoli del calcio

Un week end di coppia in montagna può regalare risvolti non previsti.

Weekend vacanziero di coppia. In montagna (il gusto ci guadagna). Lui ė assolutamente contrario: adora il mare, il caldo, e i monti lo fanno sentire “oppresso”. Peccato che li abbia visti soltanto in cartolina. La partenza il venerdì pomeriggio è tragica: 95 minuti di profonde lamentele. Improvvisamente tutti i dolori di questo mondo lo colgono inerme: bruciore agli occhi, mal di schiena, allergia al polline (ad agosto?!), depressione acuta. Un uomo distrutto da una gita sulle Alpi. Quanti sacrifici si fanno per amore!

Arrivati a destinazione tutta la popolazione valdostana sembra cospirare contro di lui e solo il sonno lo distrae dalle disavventure che gli precipitano sulle spalle.

La mattina dopo però la colazione con biscotti al burro e yogurt fatto in casa gli strappa un sorriso, subito dopo oscurato dal panorama a 4000 metri che gli toglie letteralmente il fiato e gli strappa tante belle parole (rivolte soprattutto alla sottoscritta). La giornata continua con un insopportabile pranzo pantagruelico a base di brasato, funghi e polenta. Roba davvero disgustosa.

Improvvisamente, però, la luce. Non si tratta di un paesaggio particolarmente bello, né di un profumo nuovo, neanche di una bella donna di passaggio. La visione quasi da miraggio è un campo di calcio. Di quelli seri. Professional. Con tanto di giocatori (età media 12 anni) e palla di cuoio.

Un sogno ad occhi aperti, una manna scesa dal cielo, un dono divino. Improvvisamente tutti gli acciacchi spariscono, la montagna non sembra più tanto male e la vita sorride splendidamente. Si avvicina con fare indifferente al campo, guarda con occhi vogliosi la palla e per circa 20 minuti rimane lì imbambolato. Poi finalmente arriva la richiesta: “abbiamo uno in meno, vuoi giocare?”. La montagna è splendida!

LINK UTILI

Uomini e donne: dimmi come fai la spesa e ti dirò chi sei

Uomini e donne: quando lui ha la sindrome dei punti fragola

Uomini e donne: quando lui non è neppure capace di leggerti il pensiero

La verità è che non gli piaci abbastanza

Uomini e donne, teoremi maschili: verità o banalità?