Rapporti tra suocera e nuora: come stabilire una relazione

suocera e nuoraArgomento spinoso, la suocera, capace di mandare in tilt la più razionale e accomodante delle donne, figuriamoci le più inflessibili che non ammettono ingerenze da parte di nessuno nella propria vita di coppia. Ma il ruolo della suocera è assai ingrato e prima o poi tocca a tutte, quindi sarà meglio imparare a stabilire un rapporto decente e trarne insegnamento per il momento in cui anche noi nuore diventeremo nostro malgrado suocere.

Partire con il piede giusto è il vero segreto per non scannarsi prima ancora di stabilire un dialogo, ma riconosco che alcune volte è davvero difficile riuscire a mantenere la calma di fronte a comportamenti che non riusciamo a mandare giù, specialmente quando il nostro compagno sembra non accorgersi neanche degli errori della sua cara mammina. Però domandiamoci: chi ci rimette sempre e comunque da un rapporto guasto con la suocera? La nuora, non c’è alcun dubbio. O alla peggio il rapporto di coppia. Rimbocchiamoci le maniche.

Per evitare di creare tensioni nella coppia, cerchiamo di mantenere fuori dal rapporto con la suocera il fidanzato/marito/compagno. È sua madre, sì, e il più delle volte le discussioni riguardano lui, le sue abitudini con mammina e il fatto che non ce ne prendiamo abbastanza cura, ma la faccenda riguarda noi e lei e tirare in mezzo lui rende tutto più difficile. Non possiamo chiedergli di schierarsi e se lo fa da solo è un conto, ma se gli facciamo pressione ne usciamo sconfitte: la mamma è sempre la mamma.

Ma ci siamo mai chieste, prima di schierare in campo tutte le armi, che persona è questa donna che per il solo fatto d’esser suocera consideriamo nemico da combattere o comunque da tenere alla larga dai propri territori? E se fosse simpatica? E se sapesse volervi bene? Vale la pena fare un tentativo per conoscerla meglio prima di dichiarare guerra e il modo migliore è creare occasioni di dialogo lontano dalle faccende domestiche, dalle questioni parentali, dal cocco di mamma. Come due donne, semplicemente.

Se poi siete tanto fortunate da incontrare la suocera giusta che riconosce quando il figlio è felice e non ritiene a priori che nessun’altra donna mai possa renderlo felice come la sua mamma, il problema praticamente non esiste nemmeno. Ma se la signora è proprio il tipo che crede d’essere l’unica e sola donna “per sempre” la cosa migliore è dimostrarle che si sbaglia, ma senza tecniche di guerriglia: la serenità della vostra vita di coppia costituirà la prova schiacciante. E sappiamo che nessuna mamma vuole rendere infelice il proprio pargoletto allontanandolo da ciò che lo appaga.

Non aspettatevi che tutto ciò accada dall’oggi al domani. Saremmo ingenue nel pensare che un rapporto con la suocera possa costruirsi rapidamente. Non sarebbe vero nel caso di nessun rapporto umano, figuriamoci con la persona che ancora non si rassegna al fatto che gli avete sottratto il suo piccolo. Abbiate pazienza. Ma tanta, veramente tanta. E se nel frattempo vogliamo scambiarci consigli ed esperienze...

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail