Chi cerca di avere un figlio deve sposare un uomo brutto

uomini bruttiDetta così suona proprio cruda ma è ancora una volta la ricerca scientifica – ma a dire il vero anche il semplice buon senso – a suggerirlo. Perché: gli uomini brutti hanno meno occasione di fare sesso e dunque possiedono una maggiore riserva di sperma e inoltre pare che la qualità dello sperma prodotto dipenda anche, in una certa misura, da quanto l’uomo trova attraente la propria compagna.

Ora, se un uomo brutto in linea di massima (o almeno secondo diffusi luoghi comuni) non può aspirare a chissà che stangona, ne conseguirà che sarà ben felice di accalappiare una ragazza carina alla ricerca di un figlio?

Troppo semplice, troppo generalizzante. Prima di tutto perché un uomo non proprio attraente fisicamente può essere incredibilmente affascinante e acchiappare assai più d’un bel fusto tutto fumo e niente arrosto e su questo penso siamo tutti d’accordo. Secondo, non è detto che la fanciulla in fiore alla ricerca del bebè sia proprio così in fiore. E comunque non è detto neanche che vada a caccia di un figlio come di un capo ai saldi.

Ci conforta sapere che la ricerca è stata condotta su diverse specie e non solo sull’uomo, ma d’altro canto apprendere che si tratta di un comportamento inconscio ma presente attraverso specie diverse non è così confortante. Ma non era il più forte, il più bello e il più prestante tra tutti i maschi del gruppo (o branco?) ad attrarre di più le femmine?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail