Sbalzi ormonali: istruzioni per “accogliere Kill Bill”

Dedicato agli uomini che non possono capire…

Tutto ciò che una donna dice, non può esser preso per olo colato. Tutto ciò che una donna dice deve essere interpretato con il calendario in mano. E se ci sono dei giorni in rosso, non si tratta di festività, ma di un appuntamento mensile durante il quale forse è meglio tenersi alla larga. O munirsi di tanta virtù, perchè non sarà lei a parlare, ma i suoi ormoni.

Orsù, grande e potente uomo, essere forte e superiore, non farti passare neppure per l’anticamera del cervello il fugace pensiero di contraddirla. Anzi, fa una cosa: non rivolgerle la parola, non toccarla, non ascoltarla, non prendere alcun tipo di iniziativa, fai sì con la testa e si accondiscendente.

Abbi pietà: fà sì che tutto ciò che ti venga detto nel segno del rosso, ti scivoli addosso (notare e apprezzare la rima). Non opporti alle sue improvvise manie e ai suoi rifiuti, ricorda che in quei giorni non è lei ad occupare metà del tuo materasso, ma una massa di ormoni impazziti. Accogli gli ormoni impazziti.

Abbi timore: non reagire, perchè non sarà Kill Bill, ma in preda ad uno sbalzo ormonale sarà altrettanto brava a maneggiare una katana. Accogli la katana.

Abbi pazienza: perchè dopo averti fatto molto male, non reggerà i sensi di colpa e, complice la suddetta alterazione ormonale, sarà molto facile che cada in preda ad un pianto tragi-comico che finirà per ridurla ad alternare le lacrime ad una risata isterica. Accogli lacrime e risata isterica.

Abbi fede: trascorsa meno di una settimana il male verrà esorcizzato. Lei tornerà l’amorevole donna che vi ha rubato il cuore, non si ricorderà nulla, negherà tutto. Dico di più: riderà di voi e della vostra galoppante immaginazione, vi guarderà dall’alto in basso e vi dirà “quanto sei pesante, che c’hai le mestruazioni oggi?”. Accogli le tue mestruazioni.