Pink Box: strip club in contemporary Japan

Pink Box è un volume fotografico realizzato dalla fotografa Joan Sinclair, una documentazione sul mondo dei locali a luce rossa nel Giappone contemporaneo. Il libro sostiene l’autrice è la prima testimonianza sull’industria del sesso nel paese del sol levante, realtà impenetrabile fatta di codici e di leggi inviolabili, in realtà non è proprio così perchè


Pink Box è un volume fotografico realizzato dalla fotografa Joan Sinclair, una documentazione sul mondo dei locali a luce rossa nel Giappone contemporaneo.
Il libro sostiene l’autrice è la prima testimonianza sull’industria del sesso nel paese del sol levante, realtà impenetrabile fatta di codici e di leggi inviolabili, in realtà non è proprio così perchè un’altro libro esiste, si tratta di Image Club del fotografo Kyoichi Tsuzuki e impaginato da Hiroyuki Kurachi, una visione molto più fredda e realistica del volume della Sinclair che trovo un pò troppo glamour per parlare di una realtà così complessa come quella della prostituzione in Giappone, attività che come in ogni altra parte del mondo è una forma estrema di sfruttamento in mano alla malavita organizzata.

All’interno del sito che promuove il volume c’è una breve intervista dell’autrice che ci introduce all’interno di questo lato oscuro del Giappone, da Kabukicho a Tokyo fino al Juso Strip Club di Osaka, racconta la sua esperienza/avventura di fotografa donna e americana.

Ultime notizie su Recensione libri

Tutto su Recensione libri →