Capo-ufficio donna? Donne cominciate a preoccuparvi

Un sondaggio dell'istituto di ricerca Swg, condotto su un campione di 500 uomini e donne tra i 18 e i 64 anni, dimostra che un capo-ufficio donna semina il terrore, l'odio e l'invidia tra le donne stesse sue sottoposte, mentre gli uomini non si sentono affatto bersagli, come invece poteva accadere un tempo.

Il 93% delle intervistate infatti dichiara che gli odi più manifesti si propagano quando in ufficio la maggioranza è donna e soprattutto se anche il capo è donna. L'83% degli uomini invece non sente più di essere un bersaglio facile e appetibile per il capo donna, che rivolge evidentemente altrove i suoi più reconditi sentimenti negativi.

Con tutta la solidarietà femminile che voglio metterci, non fatico a credere alla veridicità di questo sondaggio: purtroppo l'invidia fra donne è conclamata, come un virus letale contagia e ammorba anche chi dichiara di esserne immune. E così dilaga anche la paura di essere spodestate dalle postazioni di comando.

Ma cosa scatena di più questa gelosia profonda? L'intelligenza, le capacità oppure 2 taglie in meno di pantaloni? L'invidia tra donne sul posto di lavoro, non è altro che la trasposizione dell'atavica lotta tra donne per la conquista dell'uomo. Ma d'altronde un po' di competizione non può che giovare, sul lavoro come nel privato: stimola a far meglio e rende tutto più emozionante.

Via | IlGiornale
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail