Sondaggio: sì o no a topless e tanga in spiaggia

toplessL’abbronzatura integrale è il sogno di tante, ma per molte rimane proibito. Che sia per obbedire al proprio senso del pudore o alle gelosie di un compagno che non ammette sconti sull’esclusività del corpo della propria donna (anche solo visivamente) molte donne evitano di esporsi troppo scoperte pur indossando succinti bikini. Altre invece, più disinibite, sfoggiano chiappe e décolleté senza curarsi degli sguardi assatanati che su certe spiagge sono ancora routine, per quanto ci vantiamo di essere ormai moderni e tolleranti.

Poi c’è chi ammette il topless ma a certe condizioni: se il seno è tonico, alto, sodo mentre sulle dimensioni si dividono due scuole di pensiero (chi pensa che più grande è, meglio è – da guardare – e chi preferisce un seno piccolo perché più discreto e meno volgare).

Alle turiste straniere viene concesso con maggiore liberalità, perché si sa che le usanze altrui vanno rispettate e quasi sempre è anche un bel vedere, mentre chissà perché alle proprie mogli e fidanzate si tiene un muso lungo da qui a lì se solo lo slip è più sgambato dell’anno prima.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail