La Francia approva la legge a favore del matrimonio gay

Due settimane fa la notizia del bacio di protesta tra due ragazze contro il flash mob organizzato da 'Alliance Vita', per manifestare il dissenso dell'associazione verso la proposta di legge per eguagliare i matrimoni gay ai matrimoni eterosessuali.
Chissà se il bacio delle due ragazze ha dato ancor di più forza alla maggioranza francese, che nonostrante i numerosi attacchi dell'opposizione, oggi ha approvato il progetto di legge pro nozze gay, rendendo così legale l'unione tra persone delle stesso sesso.La ministra della famiglia Dominique Bertinotti ha sottolineato in diverse dichiarazioni l'importanza di questa tappa legislativa, la prima per ottenere la totale uguaglianza dei diritti. Anche il presidente Hollande ha espresso la sua gioia ai media indicando questa approvazione di legge come un progresso per l'intera società e non solo per una parte dei francesi.

Da gennaio 2013 le coppie omosessuali, oltre a contrarre matrimonio, potranno formare una famiglia grazie alla possibilità, data dal progetto di legge stesso, di accedere all'iter per l'adozione di un bambino. Nonostante questi passi avanti, alcune associazioni rappresentate i diritti dei gay protestano in quanto il progetto non fa cenno alla possibilità di ricorrere alla procreazione assistita, con annessi diritti.

Non sono mancate le proteste, la destra minaccia la cancellazione immediata della legge appena riotterrà la maggioranza all'Eliseo con l'appoggio dei movimenti cattolici che stanno già organizzando raduni in piazza per protestare verso questa legge "contro natura".

Un'altro passo avanti per l'Europa, dopo quello spagnolo, verso la totale cancellazione delle differenze sociali e legislative. Speriamo che queste continue evoluzioni sociali possano influenzare anche la legislatura del nostro paese, permettendo i matrimoni omosessuali.

Fonte | Ansa.it
Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail