Le donne lavorano prima degli uomini, ma guadagnano meno

donne in carrieraUn'analisi condotta da un network di professionisti europei mostra che la questione di genere è determinante nel mondo del lavoro e la parità è ancora lontana, sia per quanto riguarda velocità di carriera che stipendi.

La ricerca, condotta su più di 1 milione di iscritti a Experteer Italia dimostra che a parità di livello di carriera le donne sono circa 2 anni e mezzo più giovani dei colleghi maschi, ottengono più facilmente posizioni di leadership, con circa tre anni di anticipo per quanto riguarda gli avanzamenti di carriera.

Questo vantaggio anagrafico non ha però ripercussioni positive sullo stipendio, che cresce maggiormente per gli uomini, e arranca per le donne: se all'inizio della propria carriera una donna guadagna l'1,2% in meno rispetto ad un uomo, a livello manageriale la differenza arriva al 17%.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail