Spezia indiana efficace nella prevenzione del tumore al seno



Lo hanno scoperto i ricercatori della University of Missouri. La “curcumina”, spezia largamente usata nella cucina indiana estratta dalla radice del Turmerico, è capace di ridurre il rischio di cancro al seno nelle donne che, dopo la menopausa, si sottopongono a terapia ormonale sostitutiva.

"Gli ormoni che vengono utilizzati in queste terapie nelle donne in post menopausa possono portare a tumori alle mammelle", ha spiegato Salman Hyder. "L'esposizione alla progestina, un ormone artificiale con gli effetti del progesterone, può predisporre molte donne al cancro al seno. Il nostro studio dimostra che questi effetti possono essere limitati grazie all'uso della curcumina".

La spezia, secondo i ricercatori, è in grado di ritardare la prima apparizione dei sintomi del cancro al seno, ridurre l'incidenza e la molteplicità dei tumori.

"La curcumina inibisce la produzione di una molecola chiamata VEGF che fornisce alle cellule tumorali le sostanze nutritive di cui hanno bisogno e che è prodotta dalla progestina", ha spiegato Hyder.

"Questa spezia, assieme ad altri composti potenzialmente utili, va testata ulteriormente nelle donne sotto terapia ormonale sostitutiva -ha concluso la ricercatrice- per essere utilizzata come ingrediente a uso terapeutico e preventivo".

  • shares
  • Mail