Sarà la francese Mireille Ballestrazzi la prima donna a capo dell'Interpol

Novità per quanto riguarda gli alti vertici dell'Interpol: la francese Mireille Ballestrazzi è statainsignita quale nuovo presidente e sarà la prima donna a presiedere l'organizzazione internazionale di cooperazione a livello di polizia.

La Ballestrazzi è stata eletta oggi a Roma: 58 anni, già vice presidente per l'Europa del Comitato esecutivo dell'Interpol, commissario dal 1975, è conosciuta in Francia per essere stata una delle prime donne a svolgere un ruolo di alta responsabilità nella polizia.

Una scelta innovativa, quindi, ma basata comunque sulle indiscusse capacità della Ballestrazzi, che è specialista di giudiziaria, è stata a capo di unità molto prestigiose tra le quali il gruppo di repressione del banditismo a Bordeaux (1978) e la polizia giudiziaria in Corsica (1993). Dal 2010, inoltre, era riconosciuta come il numero due della polizia giudiziaria francese.

Il nome della Ballestrazzi è legato alla cattura di Jacques Mesrine, uno dei criminali più noti nella storia francese degli anni Settanta, responsabile di omicidi, rapine e sequestri di persona. Tra i meriti della poliziotta anche il recupero a Porto Vecchio, in Corsica, di nove tele di inestimabile valore rubate dal museo Marmottan di Parigi nel 1985.

A proposito della sua elezione, il ministro francese dell'Interno Manuel Valls ha dichiarato quanto segue:

Fa parte di quel gruppo di donne che fa onore alla polizia francese. Conosce perfettamente i dossier della criminalità organizzata, le nuove forme di violenza e i modi come contrastarle.

Via | lefigaro.fr

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail