La blogger cubana Yoani Sànchez arrestata di nuovo per disturbo all'ordine pubblico e indisciplina sociale

Per molti la libertà di parola e di espressione è un diritto e deve essere tutelata a tutti i costi. Purtroppo non è così nello stato di Cuba, notizia di oggi è l'ennesimo arresto della blogger Yoani Sànchez, nota per il suo blog Generación Y, dove racconta la vita complicata e difficile all'interno dello stato cubano e lo critica a muso duro.

Questa notte è stata rilasciava dalla polizia dopo l'arresto dei giorni scorsi. Le accuse:  sono di disturbo all'ordine pubblico e di indisciplina sociale. La blogger è stat arrestata per la seconda volta dopo circa trenta giorni dal suo primo incontro con il carcere.

La blogger è stata arrestata mentre si recava presso il commissariato dell'Havana per ottenere informazioni riguardo a una ventina di oppositori in cella da alcuni giorni per ragioni politiche, questa la motivazione secondo gli anti-castristi.

Lei stessa ha annunciato tramite il suo account Twitter il rilascio: "Torno a camminare per le strade dell'Avana dopo varie ore trascorse in arresto. Sto bene! Grazie per la solidarietà".

Yoani non è nuova a fermi da parte della polizia, l'ultimo ai primi di ottobre quando insieme al marito, si è recata in questura per chiedere chiarimenti riguardo alle accuse di omicidio nei confronti del politico Ángel Francisco Carromero Barrios, giovane esponente del Partito popolare, a seguito di un incidente stradale.

In quella occasione la blogger fu arrestata ancor prima di commettere alcun tipo di reato, ma perchè intenzionata a disturbare il processo. Tutte supposizioni non hanno mai avuto alcun riscontro.

Fonte| corriere.it
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail