Il significato dei disegni e degli scarabocchi che disegnano gli adulti


Vi siete mai chiesti il significato dei disegni o degli scarabocchi che fate mentre pensate o ascoltate un interlocutore? Capita spesso di parlare al telefono e realizzare cerchi, forme o cose senza senso su un foglio di carta. La mano lavora da sola, senza una logica o un obiettivo. Secondo numerosi esperti, questi segni raccontano parte di noi e della nostra personalità, esattamente come la calligrafia.

Il disegno quindi è uno strumento che il nostro inconscio ha per esprimersi ed è, infatti, estremante utilizzato dagli psicologi per definire gli stati d’animo. Quali sono però i significati? Abbiamo quindi raccolto i simboli più diffusi in una sorta di abecedario sul tema con le relative spiegazioni. Continuate a leggerci per scoprire nuovi lati del vostro carattere.

Le forme geometriche (dai cerchietti ai triangoli) sono sicuramente il soggetto più diffuso. Come si può facilmente intuire, rappresentano la razionalità e l’ordine. Sono anche un simbolo d’introversione e difficoltà a esprimere i propri sentimenti. Vi piace la natura e disegnate sempre degli alberelli? In questo caso, potreste essere un po’ insicuri. Gli alberi rappresentano spesso la persona, ne consegue che un tronco sottile e senza foglie è l’esempio di un uomo solo e triste, mentre uno rigoglioso e verde è lo specchio della serenità. I fiori sono simbolo di dolcezza.

Le casette, invece, indicano la stabilità e la necessità di protezione. C’è chi disegna volti e profili. In questo caso, si sta dimostrando di aver bisogno di trovare una propria identità. Probabilmente si è alla ricerca di un Io più definito.

Foto| Flickr

  • shares
  • Mail