A chi sta bene il ciuffo laterale e come farlo mosso, scalato o sfilato

ciuffo laterale

Il ciuffo laterale è un'acconciatura che va sempre di moda, perché in grado di incorniciare con semplicità e stile il nostro viso. Occhio, però, perché non è un hairstyle che tutti i volti si possono permettere: ad ogni tipologia di faccia, infatti, si possono associare alcuni tagli di capelli, mentre alti sono assolutamente da sconsigliare, perché non valorizzerebbero al meglio la nostra naturale bellezza.

Il ciuffo laterale, in realtà, è un evergreen per ogni tipo di volto, dal momento che, in base al taglio e alla tipologia di hairstyle scelto, si può facilmente adattare a molte tipologie di volti. Se la frangia è proibitiva per molte donne, ecco che il ciuffo laterale in base alla lunghezza, forma e pienezza scelta può diventare un passepartout efficace sempre!

Più corto per donne mature, che devono prediligere lo scalato, più lungo e scanzonato, magari in stile spettinato, per le ragazzine. Ad ognuno il suo ciuffo!

E vediamo, ora, come ottenere i diversi tipi di ciuffo laterale. Va ancora molto di moda il modello sfilato, da realizzare con una riga laterale e con un taglio che prevede le punte sfilate. Chiedete al vostro parrucchiere un hairstyle sfilacciato, in modo da alleggerire questa parte e renderla più morbida ed eterea. Ciuffo che può essere o lungo o corto, in base alla forma del vostro viso.

Un ciuffo laterale mosso, poi, da realizzare con l'arricciacapelli o una spazzola rotonda e il phone, è perfetto sia se avete il resto dell'acconciatura mosso, sia se lo avete completamente liscio. E' poi perfetto anche con un capello raccolto.

Per alleggerire il volto, che ne dite invece di un bel ciuffo laterale scalato? Più corto verso il viso e un pochino più lungo verso l'esterno, per dare movimento alla vostra acconciatura con semplicità e con uno stile unico.

Via | Style

  • shares
  • Mail