Una guida per piegare i tovaglioli a cuore, a rosa o a cigno


Piegare i tovaglioli in modo originale è un’ottima idea per preparare una tavola diversa e romantica. In occasione del Natale (manca poco più di un mese), abbiamo pensato di realizzare per voi una piccola guida proprio su questo tema. Di seguito trovate le indicazioni per realizzare dei cuori, delle rose o dei cigni da appoggiare sul piatto, proprio come avviene in alcuni ristoranti.

Tovagliolo a cuore: aprite il vostro tovagliolo e piegate il bordo inferiore e quello superiore all’interno, fino a incontrarsi, realizzando un rettangolo. Ora ripiegate il bordo superiore di circa 2 cm. A questo punto trovate la metà del vostro tovagliolo (ovviamente la metà del lato più lungo). E portate gli angoli esterni verso l’alto, formando due triangoli. I lati interni devono incontrarsi ma non sovrapporsi. Ora girate il tovagliolo e piegate i due angoli esterni e le linguette interne in modo tale da formare un cuore. Giratelo di nuovo e appoggiatelo sul piatto.

Tovagliolo a rosa: dovete aprire il tovagliolo e appoggiarlo con la faccia sul tavolo. Ora ripiegate all’interno gli angoli, formando un quadrato più piccolo. Girate poi il vostro tovagliolo e ripiegate nuovamente gli angoli. A questo punto dovete estrarre i lembi di tovagliolo sotto le pieghe. L’effetto sarà quello di una rosa o di una stella di natale. Potete appoggiarci sopra un bicchiere o magari un piccolo segnaposto per mantenere la forma.

Tovagliolo a cigno: sfruttiamo la tecnica degli origami. Allora, mantenendo il tovagliolo piegato in quattro come trovate quelli di carta nelle classiche confezioni, piegatelo formando una sorta di cono (ovviamente appiattito). Dovete ripiegare e sovrapporre due lati. Ora piegate in due il tovagliolo, unendo i due angoli opposti (quello a 90 gradi con quello acuto che si formato dalla prima piega). Fatto? Ripiegate in giù l’angolo acuto di pochi cm, formando il becco del cigno. Girate il tovagliolo e piegatelo a metà in modo simmetrico. Il vostro cigno è pronto.

Foto| Flickr

  • shares
  • Mail