Fumare cannabis ogni giorno aumenta il rischio di disagi sessuali



Fumare cannabis tutti i giorni riduce di quattro volte la possibilità di raggiungere l’orgasmo in un uomo, rispetto a chi non ne fa uso, oppure aumenta di tre volte il rischio di eiaculazione precoce. Lo ha rivelato uno studio dell’Università Latrobe di Melbourne condotto su circa 8700 persone adulte e pubblicato sul “Journal of Sexual Medicine”.

Anthony Smith, ricercatore del Centro di ricerca sul sesso, salute e società dell’università australiana, ha spiegato che l’assunzione quotidiana ha un impatto significativo sulla vita sessuale, ma gli effetti non sono sempre riconosciuti dai fumatori come problemi di salute sessuale. ''I risultati suggeriscono che gli uomini spesso assumono cannabis proprio per ritardare l'orgasmo'', spiega, mentre in verità in alcuni casi accade proprio il contrario.

Nella ricerca sono state intervistate telefonicamente persone fra i 16 ed i 64 anni, come parte del cosiddetto “Studio longitudinale australiano su salute e relazioni”. Ai partecipanti è stato chiesto se avevano fumato cannabis negli ultimi 12 mesi e con quale frequenza. L’8,7% del campione ha risposto affermativamente con una frequenza quasi doppia (11,2%) negli uomini rispetto alle donne (6,1%).

Lo studio ha inoltre indicato che le donne che fumano cannabis quotidianamente hanno avuto in media due o più partner sessuali nel precedente anno e hanno una probabilità sette volte maggiore delle non fumatrici di aver contratto malattie trasmesse sessualmente.

  • shares
  • Mail