Luxuria annuncia una legge per la tutela sessuale

In risposta agli insulti dei militanti di destra contro gay, lesbiche e trans, le frocie affilano le unghie e rilanciano la battaglia sul piano della tutela dei diritti. Già aveva fatto sentire la sua voce Arcigay, chiedendo pubbliche scuse da parte dei leader della Casa delel Libertà.La novità è che il Ministero delle Pari Opportunità

di fpdr

In risposta agli insulti dei militanti di destra contro gay, lesbiche e trans, le frocie affilano le unghie e rilanciano la battaglia sul piano della tutela dei diritti. Già aveva fatto sentire la sua voce Arcigay, chiedendo pubbliche scuse da parte dei leader della Casa delel Libertà.

La novità è che il Ministero delle Pari Opportunità ha intenzione di fare entrare finalmente le scelte sessuali nel novero dei diritti tutelati dalla Legge Mancino, che punisce discriminazioni e atti di odio e di violenza perpetrati per motivi razziali, etnici, nazionali o religiosi. Lo annuncia il deputato di Rifondazione Comunista Vladimir Luxuria, che tuona:

Gli insulti verso le trans devono essere puniti. Il nuovo disegno di legge del ministero dei diritti e delle pari opportunità prevede l’estensione della legge Mancino anche per i reati contro l’orientamento sessuale e identità di genere.

E aggiunge:

Faranno bene a pensarci due volte coloro che nel futuro intenderanno usare lo strumento dell’insulto volgare e poco originale come slogan in qualsiasi manifestazioni. […] Questi slogan devono sparire. La manifestazione rimarrà nella storia per essere l’ultima manifestazione in cui gli insulti verso una trans rimarranno impuniti.

Ultime notizie su Gay Pride

Tutto su Gay Pride →