Gli amici di Ecoblog ci hanno segnalato questi simpatici, e soprattutto utili,”giocattolini” che altro non sono che cani robot modificati ad-hoc per riconoscere elementi inquinanti, presenti in parchi o scuole, e reagire ad essi.

Il progetto si chiama “Feral robotics dogs” ed è condotto da Natalie Jeremijenko, un’insegnante californiana, e da alcuni studenti che hanno hackerato questi cani giocattolo dotandoli di un sensore e programmandoli per seguire i gradienti di concentrazione della sostanza che stanno cercando, come dei veri e propri segugi.

Speriamo che un giorno siano in vendita, così da poterci divertire mentre facciamo qualcosa di veramente utile. Dopo il salto ecco il video con un segugio ecologico all’opera.

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Bambini Leggi tutto