La guerrilla di Saatchi contro l’inquinamento

Saatchi&Saatchi combatte l’inquinamento degli oceani con una campagna di guerrilla a dir poco originale. Per sensibilizzare l’opinione pubblica, ha infatti raccolto e confezionato la spazzatura proveniente dalle spiagge della California, per depositarla a vista vicino ai mercati rionali della zona. Suggerendo quindi che si è ciò che si mangia, rifiuti compresi.Nella foto, una batteria di

di giulia

Saatchi&Saatchi combatte l’inquinamento degli oceani con una campagna di guerrilla a dir poco originale. Per sensibilizzare l’opinione pubblica, ha infatti raccolto e confezionato la spazzatura proveniente dalle spiagge della California, per depositarla a vista vicino ai mercati rionali della zona. Suggerendo quindi che si è ciò che si mangia, rifiuti compresi.

Nella foto, una batteria di preservativi provenienti dalla spiaggia di surfisti di Newport Beach. Una domanda sorge però spontanea: ma il packaging del “prodotto” sarà almeno riciclabile?

Via | Etre