Il pene vi piace così tanto che ve lo mangereste? Andate al ristorante Guolizhuang

Il sesso orale non vi soddisfa più? Avete così tanta voglia di sesso, da fantasticare di divorare un pene? Se vi accontentate di quello animale, c'è il ristorante cinese Guolizhuang, con un insolito menu a base di peni e testicoli animali.

I cinesi sostengono che gli uomini, mangiando i genitali degli animali, migliorino la loro virilità, mentre le donne ne troverebbero giovamento per la pelle; al gentil sesso però è vietato mangiare i testicoli, che con i loro ormoni potrebbero indurre a metamorfosi quasi emrafrodite, con crescita di peli e abbassamento della voce.

Al Guolizhuang si serve di tutto: peni di cavalli, foche, oche, cervi, serpenti, yak, alcuni anche molto costosi (179 euro per un pene di yak), con nomi allusivi e in qualche modo protettivi come "La Ricerca del Tesoro nel Deserto di Sabbia", o "L'Essenza del Buddha dorato". Pare che il cocktail a base di cuore, pene e sangue di cervo, costituisca un potentissimo viagra naturale, più efficace di qualunque farmaco, funzionante in 30 minuti e senza effetti collaterali (o quasi...dato il disgusto!).

Il Guolizhuang non è più soltanto un ristorante di Pechino, ma è diventato un franchising, esteso anche fuori dalla Cina (Atlanta, Georgia), che potrebbe prima o dopo arrivare anche in Italia. Se così fosse, al bando la virilità e la pelle di pesca, mi guarderei bene dal frequentare ristoranti troppo esotici: non reggerei nemmeno alla vista di certi piatti considerati così chic!

Via | Chefdicucinamagazine

  • shares
  • Mail