Il menu di Natale perfetto secondo Pinkblog


State già pensando con ansia al menù di Natale? Non è facile mettere a tavola tanta gente, preparare molte cose diverse e al tempo stesso essere presente e intrattenere gli ospiti. Ci sono persone che si chiudono in cucina un paio di giorni, prima dei grandi festeggiamenti. Ecco quindi qualche consiglio per organizzare un menù davvero molto ricco. Iniziamo con gli antipasti: crostini con la crema di porcini, paté, insalata russa, piatto di salumi misti, bignè con la mousse di tonno e di prosciutto, sedano rapa con la maionese e una torta salata.

Come primo si potrebbero fare delle crespelle ai funghi. Sono molto semplici e di grande effetto. Inoltre possono essere tranquillamente cucinate la sera prima e scaldate al momento del pranzo o della cena. È importante, infatti, cercare di stare anche in compagnia degli ospiti, non solo chiudersi in cucina. Poi il secondo primo dovrebbe essere più leggero: optate quindi per una vellutata (di patata o di zucca) con dei crostini o dei classici cappelletti in brodo, che in alcune zone d’Italia fanno davvero Natale.

Continuate con un unico secondo. Se avete scelto i cappelletti, potete proporre i bolliti misti (avrete fatto il brodo). Potete servirli, tra l’altro, con tantissime verdure bollite, patate al forno, pomodori o melanzane gratinate, cipolline all’aceto balsamico e la mostarda. Altrimenti, si presta benissimo per l’occasione una tacchinella ripiena al forno.

In generale, sono ottimi tutti gli arrosti e sono anche abbastanza semplici da preparare quindi lasciatevi pure andare a questi piatti, importanti e deliziosi. Passiamo poi alla frutta e ai dolci. Preparate un ananas già tagliato, che alla fine di un pranzo importante aiuta sempre la digestione. Il giorno di Natale, ovviamente, si mangeranno Pandoro e Panettone, con la crema di mascarpone. In un cesto, mettete un trionfo di mandarini e frutta secca.

Foto| Flickr

  • shares
  • Mail