Gli usi inaspettati dello zucchero da cucina

Che lo zucchero da cucina sia il più dolce degli ingredienti che affollano la nostra dispensa non ci sono dubbi. Ma forse non sappiamo che fuori dall'uso comune, che lo vuole re di torte e dessert al cucchiaio, ci sono utilizzi meno usuali e forse anche inattesi, a cui si presta volentieri. Volete scoprire quali? Leggete qui di seguito e preparatevi a guardare quei cristalli bianchi con occhi diversi.

Partiamo dall'uso cosmetico. Lo zucchero granulare, in quanto tale è un ottimo ingrediente per uno scrub labiale delicatissimo ed efficacissimo. Basta mettere sulle labbra il proprio burro cacao e passare una generosa spolverata di zucchero da cucina sopra, massaggiando per un minuto. Alla fine basta togliere il tutto con un fazzolettino umido per avere un risultato perfetto: labbra ben idratate e senza pellicine fastidiose.

Allo stesso modo si può creare un esfoliante naturale per il resto del corpo. Basta mescolare lo zucchero con dell'olio di mandorle o semplice olio di oliva e aggiungere poche gocce della nostra essenza preferita in olio essenziale. Questa pastella va massaggiata con movimento circolare sulle zone che vogliamo trattare per qualche secondo e successivamente lavato via con il getto della doccia. La pelle sarà morbidissima e profumata, davvero irresistibile. E se per le zone delicate del viso serve una epilazione soft, Pinkblog ha già trattato l'argomento, dandovi la nota ricetta della ceretta araba, ovviamente a base di zucchero.

E che dire del suo uso come smacchiatore? Se state lottando contro fastidiose macchie d'erba (se vostro marito ha il calcetto del lunedì questa sarà la vostra croce), sappiate che un'emulsione a base di acqua e zucchero, lasciata agire sulla macchia verde per un'oretta, è un ottimo pre-lavaggio (i capi vanno poi messi normalmente in lavatrice) che può aiutarvi a togliere via ogni traccia. E senza dubbio vale proprio la pena tentare, sia per una questione ecologica sia per una di risparmio.

In ultimo non possiamo non citare il suo uso di lavamani. Soprattutto se abbiamo fatto lavori che ci hanno fatto ungere le dita, utilizzare una miscela di olio di oliva e zucchero, come fosse sapone, può fare miracoli. Basta passarla per bene sulle mani, strofinando con cura, e poi sciacquarle regolarmente sotto l'acqua corrente. Come per magia le tracce di grasso e sporco saranno scomparse.

Quindi, se siamo a dieta e lo zucchero bianco è bandito dalla tavola, non è detto che debba esserlo da casa. Che dite, mica male questi modi di riciclare quella confezione aperta da cui ci tenevamo lontane, eh?

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail