Save the Boobs, scoppia la polemica per il video sulla prevenzione del cancro al seno

Una bellissima ragazza, sexy e prorompente attira l’attenzione di tutti gli uomini presenti sul bordo piscina. Per la precisione è il suo seno ad attirare l’attenzione proprio di tutti, uomini e donne. La telecamera si focalizza su di esso ed all’improvviso appaiono scritte per la prevenzione e la cura del cancro al seno. Lo hanno chiamato “Save the Boobs”, in italiano “Salva le tette”, ed è lo spot pubblicitario realizzato dalla canadese The Booby Ball con l'aiuto di Aliya-Jasmine Sovan,Vj di MTV. Malgrado lo scopo benefico, il contenuto ha scatenato mille polemiche.

L’accusa lo ritiene troppo frivolo e non adatto a sottolineare la reale gravità della malattia. "Credo sia un errore pensare di inserire il cancro al seno in un contesto allegro per indurre la gente a pensarci. Puoi essere divertente, creativo e persino sexy ma bisogna far percepire il tragico impatto della malattia per muovere all'azione chi guarda uno spot", ha dichiarato Kairol Rosenthal, studiosa impegnata nella lotta al cancro.

Al contrario, la difesa sostiene che proprio il suo stile fresco e spiritoso possa essere la leva per sensibilizzare i giovani. "Non credo ci sia nulla di sconveniente nello spot. Sì, è uno spot malizioso, ma era quello che dovevamo fare per catturare l'attenzione dell'audience giovane", ha detto Amanda Blakely, progettista di The Booby Ball

Quanto sia realmente efficace un video così sexy è difficile da dire, speriamo solo che l'attenzione dopo essere caduta sul seno ricada anche sul significato dell'opera.

  • shares
  • Mail