Premio Maria Grazia Cutuli a Catania in ricordo della giornalista uccisa in Afghanistan


Sarà consegnato domani e sabato il Premio Internazionale di giornalismo Maria Grazia Cutuli, dedicato proprio alla famosa inviata del Corriere della Sera uccisa in Afghanistan, il 19 novembre del 2001, con altri colleghi. Quest’anno i vincitori sono Joumana Haddad (che vedete nella foto), Salah Methnani e Alessio Genovese. Inoltre, ci sarà una menzione speciale per Nikos Megrelis.

Chi sono questi bravi giornalisti? Joumana Haddad, vincitrice per la sezione stampa estera, è la responsabile delle pagine culturali del quotidiano libanese An Nahar, mentre Salah Methnani, vincitrice per la sezione stampa italiana, è l’inviata di RaiNews24 in Siria e ha raccontato storie molto importanti da Aleppo sotto assedio. Infine, il giovane Alessio Genovese, per la categoria Giornalisti siciliani emergenti, è fotogiornalista e video-maker.

Ferruccio de Bortoli, direttore del Corriere della Sera e presidente della Fondazione Cutuli Onlus, consegnerà un premio speciale a Nikos Megrelis, giornalista e regista del docu-film “Shooting vs shooting, morendo per la verità”. Questo documento è di stimolo per migliorare la relazione tra le confinanti Grecia e Turchia.

La premiazione si terrà sabato 24 novembre al Teatro Sangiorgi di Catania. Durante l’evento, interverranno il ministro degli Interni Anna Maria Cancellieri, il direttore del Corriere della Sera Ferruccio de Bortoli e la portavoce Unhcr Laura Boldrini, intervistati dalla giornalista della Rai Monica Maggioni sul tema «Il dramma siriano: cosa è rimasto delle primavere arabe, quale il ruolo dell'Europa». Ci sarà poi un contributo importante: Lorenzo Cremonesi parteciperà in diretta con un collegamento dalla Siria. Inoltre, due ospiti dello spettacolo: l’attrice Piera Degli Esposti e Antonello Venditti.

Foto| Getty Images
Via| Corriere

  • shares
  • Mail