Contro la violenza sulle donne i manichini con lividi di Vivienne Westwood

Manichino con lividi di Vivienne Westwood

Anche Vivienne Westwood dice stop alla violenza sulle donne. Il 25 novembre 2012 è stata celebrata in tutto il mondo la giornata dedicata a sensibilizzare l'opinione pubblica su una tematica tanto importante, una piaga sociale che colpisce ogni anno moltissime donne, in tutto il mondo. Anche in Italia. Un problema che a volte, purtroppo, sfocia anche nella morte delle povere vittime: in questo 2012 sono già state molte le donne uccise in Italia.

Anche il marchio di moda inglese ha voluto aderire alla giornata contro la violenza sulle donne, con un'iniziativa che rende l'idea di quanto sia importante lottare contro questa piaga. L'agenzia di comunicazione internazionale Leo Burnett ha infatti ideato un manichino con i lividi, che la maison di moda britannica ha esposto nella vetrina della sua boutique milanese di corso Venezia. Per sensibilizzare l'opinione pubblica sulla lotta contro la violenza sulle donne.

Gli ultimi dati parlano chiaro: una donna su tre è vittima di violenza. E numerose, purtroppo, sarebbero le violenze non denunciate dalle donne. In totale, secondo l'Istat, sarebbero più di 6milioni le donne maltrattate. E almeno un centinaio di queste, purtroppo, trova la morte per mano di mariti, fidanzati, ex compagni o uomini in generale.

Da qui l'idea di sensibilizzare l'opinione pubblica sulla lotta contro la violenza sulle donne con un manichino riportante i segni evidenti della violenza subita dalle donne, quella violenza che spesso, troppo spesso, nascondono, giustificano e non denunciano.

Un'iniziativa che ha ottenuto molto successo e che rende perfettamente l'idea di quanto ci sia ancora da fare, in Italia e nel mondo, per debellare per sempre questa terribile piaga. Affinché nessuna donna porti più in viso e sul corpo i segni dei maltrattamenti da parte di un uomo.

Iniziativa realizzata in collaborazione con Vivienne Westwood e Leo Burnett.

  • shares
  • Mail