Diario del Primo Maggio

primo maggio piazza s.giovanni

Mi butto un minutino nel Pink world prima di sfogare il mio personalissimo primo maggio per le strade dell'assolata (ancora per poco) capitale d'Italia... Non mi farò pressare a mo' di sardina sotto il palco del concertone di S.Giovanni, solo perchè odio l'idea di svenire in mezzo a sconosciuti e non perchè sono offesa che dall'idea di dedicarlo alle donne si è passati a quella di dedicarlo ai 50 anni del rock'n'roll... Non sono offesa, io amo il rock'n'roll, anche se amo un po'di più i diritti delle donne.

Non mi dedicherò anima e corpo a preparare un gustoso pic nic in modo da applicare ciò che ho imparato da questo sito di ricette ad hoc, perchè il mio ragazzo e il suo amico sono sprofondati nel divano a festeggiare la festa dei lavoratori davanti alla play station e di pranzare fuori non se ne parla.

Non mi metterò a fare una fila chilometrica davanti ai musei perchè oggi costano solo un euro, dimostrando a centinaia di stranieri, sbuffando e sudando, che gli italiani non sanno stare "in the queue" e loro sì.

Oggi primo maggio semplicemente non farò niente. E penserò che è davvero importante che il primo maggio ci sia. A voi, Pink lavoratrici, precarie e non, ne auguro uno bellissimo.

foto| giuli@-flickr

  • shares
  • Mail