• Amore

Poesie brevi d’amore da dedicare a chi amiamo

Ecco delle poesie d’amore brevi ma intense e romantiche da dedicare a chi amiamo.

Le poesie d’amore sono romantiche e bellissime, danno voce ai nostri sentimenti quando noi non riusciamo a trovare le parole, quando quello che diciamo non basta a descrivere quello che sentiamo. Di poesie d’amore è pieno il mondo e, forse, è anche grazie ai poeti che riusciamo a mettere a fuoco le nostre emozioni e a comprenderle, almeno in parte.

Ecco delle poesie d’amore brevi che potete dedicare alla persona amata, citare in una lettera d’amore o da leggere nel giorno delle nozze.

  • Vorrei fare con te, quello che la primavera fa con i ciliegi
    Pablo Neruda, da “Giochi ogni giorno”
  • Tre fiammiferi accesi uno per uno nella notte
    Il primo per vederti tutto il viso
    Il secondo per vederti gli occhi
    L’ ultimo per vedere la tua bocca
    E tutto il buio per ricordarmi queste cose
    Mentre ti stringo fra le braccia.
    Jacques Prèvert, Paris di notte
  • Il più bello dei mari
    è quello che non navigammo.
    Il più bello dei nostri figli
    non è ancora cresciuto.
    I più belli dei nostri giorni
    non li abbiamo ancora vissuti.
    E quello che vorrei dirti di più bello
    non te l’ho ancora detto.
    Nazim Hikmet, Il più bello dei mari
  • Non ho bisogno di denaro.
    Ho bisogno di sentimenti,
    di parole, di parole scelte sapientemente,
    di fiori detti pensieri,
    di rose dette presenze,
    di sogni che abitino gli alberi,
    di canzoni che facciano danzare le statue,
    di stelle che mormorino all’ orecchio degli amanti.
    Ho bisogno di poesia,
    questa magia che brucia la pesantezza delle parole,
    che risveglia le emozioni e dà colori nuovi.
    Alda Merini, Ho bisogno di sentimenti

  • Il modo tuo d’amare
    è lasciare che io t’ami.
    Il sì con cui ti abbandoni
    è il silenzio. I tuoi baci
    sono offrirmi le labbra
    perché io le baci.

    Mai parole e abbracci
    mi diranno che esistevi
    e mi hai amato: mai.

    Me lo dicono fogli bianchi,
    mappe, telefoni, presagi;
    tu, no.
    Pedro Salinas, Il tuo modo di amare

  • Amo in te
    l’avventura della nave che va verso il polo
    amo in te
    l’audacia dei giocatori delle grandi scoperte
    amo in te le cose lontane
    amo in te l’impossibile
    entro nei tuoi occhi come in un bosco
    pieno di sole
    e sudato affamato infuriato
    ho la passione del cacciatore
    per mordere nella tua carne.
    amo in te l’impossibile
    ma non la disperazione
    Nazim Hikmet, Amo in te

  • Senza di te un albero
    non sarebbe più un albero.
    Nulla senza di te
    sarebbe quello che è
    Giorgio Caproni, A RINA
  • Amo tutto ciò che è stato,
    tutto quello che non è più,
    il dolore che ormai non mi duole,
    l’antica e erronea fede,
    l’ieri che ha lasciato dolore,
    quello che ha lasciato allegria
    solo perché è stato, è volato
    e oggi è già un altro giorno.
    Fernando Pessoa, Amo tutto ciò che è stato

  • Foto | da Flickr di gabofr