Le ricette degli antipasti per il pranzo di Natale

Secondo la tradizione italiana gli antipasti di Natale devono essere abbondanti e ricchi per evitare di avere un Natale poco felice. Impossibile, e decisamente poco consigliabile, tradire le tradizioni ed è per questo che oggi vi andiamo a suggerire una serie di ricette da servire in tale occasione.

In primo luogo vi ricordiamo che è sempre bene scegliere ingredienti di alta qualità, possibilmente senza badare a spese, soprattutto perché essendo serviti per primi, l'attenzione degli invitati sarà maggiore nei riguardi degli antipasti piuttosto che nei confronti dei piatti offerti alla fine del pranzo o del cenone.

Sarebbe bene offrire ai vostri invitati almeno tre scelte di antipasti prima di passare ai primi piatti, potete realizzare anche ricette semplici, oggi vi diamo qualche spunto riportando alcune tra le ricette più popolari per preparare gli antipasti più gustosi per il pranzo o il cenone di Natale:

Tartine alla polenta con salsina di carote:

Ingredienti:

    • Curry
    • Olio d’oliva
    • Uovo
    • Carote (2)
    • Sale grosso
    • Fontina (50 grammi)
    • Farina di polenta (200 grammi)
    • Capperi (un cucchiaio)
    • Stracchino (50 grammi)

Iniziate preparando la polenta: prendete una padella e riempitela con un litro di acqua che farete scaldare sul fuoco a fiamma bassa. Poco prima della bollitura aggiungete la farina che avete a disposizione (da versare in piccole dosi) ed una manciata di sale grosso; mescolate costantemente il tutto avendo cura di non far formare grumi durante la cottura.

Cucinate la polenta per 40 minuti, poi spegnete e riponetela su una superficie piana, stendete quindi l’impasto sino ad avere uno spessore di mezzo centimetro circa.
Prendete ora gli stampi (anche di forme diverse) e ricavate dal preparato 12 tartine larghe appena 6 centimetri.

Passate infine alla salsina: fate scaldare due cucchiai di olio d’oliva in una padella antiaderente, aggiungete poi un po’ di sale, il curry e le carote ben sminuzzate. Sbattete l’uovo in un pentolino e versatelo nel composto di carote, unite infine lo stracchino ed amalgamate il tutto.

Fate scaldare il preparato per 10-15 minuti e mescolate di tanto in tanto. Terminata la cottura mettete la salsina sopra le tartine di polenta ed aggiungete un po’ di fontina e di capperi. Servite.

Involtini al Salmone:

Ingredienti:

    • Cetriolo (70 grammi);
    • Panna liquida da montare (120 grammi);
    • Storione affumicato (4 fette);
    • Sale;
    • Limone;
    • 2 tuorli d’uovo (sodi);
    • Maionese (60 grammi);
    • Erba cipollina;
    • Pepe;
    • Patate (60 grammi);
    • Carote (60 grammi);
    • Aneto;
    • Salmone affumicato (4 fette);
    • Aceto.

Tagliate a pezzi le carote, le patate e il cetriolo, aggiungete a quest’ultimo un po’ di sale e fate assorbire un po’ d’acqua in esso contenuta. Ora lessate le carote e fate cucinare le patate. Montate poi la panna liquida e versate un cucchiaio di aceto ed un po’ di limone; mettete infine un po’ di pepe e di sale.

Aggiungete al preparato i pezzettini di patate, le carote ed il cetriolo tagliato in piccole parti. Mettete da parte qualche cucchiaio di panna ed aggiungete al composto appena fatto un po’ di erba cipollina tritata ed un pizzico di pepe e di sale.

Spalmate questa salsina sulle fette di storione e deponete al centro un po’ di maionese e i tuorli d’uovo ben tagliati. Aggiungete un po’ di aneto tritato, pepe, sale ed avvolgete il tutto formando degli involtini.
Mettete infine il composto sulle le fette di salmone affumicato ed adagiate gli involtini su un vassoio.
Servite.

Cornetti di Trota al Rafano:

Ingredienti:

    • Formaggi cremosi a scelta (400 grammi)
    • Erba cipollina
    • Radice di rafano
    • Zucchero
    • Insalata (100 grammi)
    • Limoni (2)
    • Panna liquida da cucina
    • Sale
    • Mela
    • Trota affumicata a fette. (160 grammi)

Sbucciate il rafano e tritatelo per bene prima di metterlo in un contenitore. Amalgamate ora i formaggi che avete a disposizione ed unite la panna liquida da cucina e la radice di rafano. Versate poi un po’ di succo di limone, un cucchiaino di zucchero, piccole quantità di erba cipollina sminuzzata ed un pizzico di sale.

Mescolate il tutto ed aggiungete mezza mela frullata, continuate quindi a girare sino ad ottenere un impasto denso e compatto. Terminata la preparazione della crema conservatene una piccola parte (circa 1/3) in un pentolino ed il resto stendetelo sulle fette di trota. Arrotolate i filetti in modo da avere un cornetto e riempiteli con la crema messa da parte. Tagliuzzate finemente l’erba cipollina rimasta e deponetela sui cornetti appena preparati; metteteli poi su alcune foglie di insalata e servite su un ampio vassoio.

Delizia di Patate e Spinaci:

Ingredienti:

    • Latte (250 millilitri);
    • Aglio (1 spicchio);
    • Olio d’oliva;
    • Sale fino e sale grosso;
    • Uvetta;
    • Parmigiano reggiano grattugiato (40 grammi);
    • Farina;
    • Noce moscata;
    • Spinaci (200 grammi);
    • Arancia;
    • Cannella tritata;
    • Patate (400 grammi);
    • Uovo;
    • Burro (30 grammi).

Lessate le patate in acqua bollente, spellatele per bene e fatele a pezzi. Passate poi agli spinaci, lavateli per bene e metteteli in una padella con un po’ di acqua ed un pizzico di sale; fate cucinare per qualche minuto e sgocciolateli al meglio a cottura terminata.

Ora rosolate l’aglio assieme ad un po’ di burro ed aggiungete gli spinaci e le patate ben sminuzzate. Versate un po’ di olio extravergine d’oliva ed unite, un po’ per volta, piccole dosi di latte bollente; mescolate costantemente con una frusta sino ad avere un purè denso e cremoso. Mettete infine l’uovo, un altro po’ di olio, sale e continuate a girare lentamente.

Procuratevi ora una teglia, ungetela con il burro e metteteci un po’ di farina; versate metà del purè appena fatto e stendetelo per bene, cospargete con l’uvetta ed aggiungete gli spinaci, il parmigiano reggiano grattugiato e la cannella. Coprite il tutto con il purè rimasto e spolverate sopra un po’ di noce moscata ed una manciata di formaggio grattugiato. Infornate per 40 minuti e mantenete la temperatura a 240 gradi.

Crostini al Cotechino:

Ingredienti:

    • Olio d’oliva;
    • Pancetta (10 grammi);
    • Sale;
    • Lenticchie (40 grammi);
    • Burro;
    • Pepe;
    • Cotechino (75 grammi);
    • Cipolla;
    • Pan carrè.

Fate ammorbidire le lenticchie mettendole in una pentola con abbondante acqua per circa 12 ore, poi sciacquatele per bene ed iniziate a preparare il soffritto. Dorate la cipolla in una padella contenente un po’ di olio d’oliva, aggiungete le lenticchie e ricoprite il tutto con acqua calda. Mettete un coperchio e scaldate a fiamma bassa per circa 20 minuti. Spolverate poi un po’ di sale, pepe e riducete il composto ad un purè denso e cremoso.

Ora passate al cotechino, fate dei fori con una forchetta e mettetelo in un pentolone pieno d’acqua. Fate cucinare a fuoco lento per 70 minuti e scolatelo per bene. Togliete poi la pellicina esterna e lasciate raffreddare. Infine affettatelo, ponetelo in una teglia e mettete tutto in forno per qualche minuto (ad una temperatura di 180 gradi).

Formate con i pan carrè dei dischi aventi più o meno il diametro del cotechino, deponeteli su una teglia e fateli dorare per 2-3 minuti. Servite adagiando in un ampio vassoio i crostini, il cotechino ed il purè di lenticchie.

Crostini con Anguilla:

Ingredienti:

    • Limone;
    • Sale grosso;
    • Aceto;
    • Anguilla (400 grammi);
    • Pan carrè (8 fette);
    • Olio d’oliva (3 cucchiai);
    • Rucola (1 mazzetto);
    • Alloro (qualche foglia);
    • Pepe;
    • Sale fino.

Pulite le anguille togliendo la pelle esterna, dividetele in due e scartate la spina centrale e le interiora. Ricongiungete ora le due parti ed avvolgete il tutto con un filo da cucina. Tagliate l’anguilla in tre pezzi e deponete tutto in un ampio tegame antiaderente (non utilizzate contenitori in alluminio), coprite il tutto con una spruzzata di aceto e con un po’ di acqua. Aggiungete poi una manciata di sale, qualche foglia di alloro e cucinate a fiamma bassa sino a raggiungere l’ebollizione (circa 7 minuti di cottura).

Fate raffreddare le anguille marinate e mettetele in frigorifero per circa 24 ore. Infine infornate mantenendo una temperatura di 180 gradi. Ora lavate la rucola sotto abbondante acqua ed asciugatela per bene prima tagliarla finemente. Tirare fuori poi le acciughe dal forno, ripulitele dalla marinatura presente nel tegame ed affettatele.

Versate in una ciotola un po’ di succo di limone, un pizzico di pepe, sale ed una piccola quantità di olio d’oliva. Prendete poi i pan carrè, fateli rosolare in forno per 3-4 minuti e metteteci sopra qualche fettina di anguilla e la rucola precedentemente tagliuzzata. Condite infine con la salsa di limone appena fatta e servite.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail